I rimedi della nonna per i brufoli

I rimedi della nonna per i brufoli Benessere

Oltre a farmaci e pomate, è possibile ricorrere a determinati e altrettanto efficaci rimedi della nonna per i brufoli.
Non sempre, infatti, tali inestetismi vanno trattati come una vera e propria patologia e, in questi casi, l’intervento del dermatologo (con tutto ciò che ne consegue) potrebbe rivelarsi del tutto superfluo.
La saggezza popolare, del resto, e i tanti e buoni consigli che da sempre le mamme tramandano alle loro figlie, difficilmente sbagliano e noi di Salute33 abbiamo deciso di parlarvene in questo articolo.
Nello specifico, infatti, cercheremo di darvi quante più informazioni è possibile in merito a quelli che risultano essere i più efficaci e diffusi rimedi della nonna per i bufoli.
Continuate a leggere e fateci sapere!

Prevenzione e rimedi della nonna per i brufoli

Prima di passare a descrivere i migliori rimedi della nonna per i brufoli, vorremmo però concentrare la vostra attenzione su quelli che sono i numerosi e utilissimi modi atti a prevenire e limitare l’insorgenza dei suddetti inestetismi.
Abitudini sane e corrette, difatti, potrebbero evitarvi fin dal principio la presenza di sgradevoli bollicine e brufoletti sul viso, aiutandovi da subito nella risoluzione di un problema tanto scocciante.
A tal proposito, quindi, è buona norma detergere accuratamente la pelle della faccia, in particolar modo quella della cosiddetta zona T (tra in naso e l’arcata sopracciliare) dove si concentra la maggior quantità di sebo.
Ogni sera, prima di andare a dormire, e al mattino quando vi dedicate al trucco applicate un buon sapone, possibilmente poco aggressivo e quanto più adatto alla tipologia della vostra pelle (secca, grassa, mista e così via…). Successivamente stendete una buona crema idratante e, almeno una volta a settimana, concedetevi un po’ di tempo per uno scrub facciale o per una maschera specifica.
Non uscite mai di casa senza aver protetto la vostra pelle dallo smog, dal freddo e dai raggi ultravioletti e non andate mai a dormire senza esservi opportunamente struccate.
Ancora, prima di passare a descrivere quelli che sono i migliori rimedi della nonna per i brufoli, valutate e (se necessario) reimpostate anche il vostro stile alimentare. Caffè, cioccolato, fritture e salumi, infatti, non fanno altro che peggiorare la situazione o provocare l’insorgenza dei tanto temuti inestetismi cutanei.
Per concludere, infine, evitate gli ambienti troppo umidi, smettete di fumare ed evitate di schiacciare acne e punti neri (finireste infatti per contaminare anche le parti del viso libere da bollicine).
Passiamo ora a descrivere i rimedi della nonna per i brufoli!

Quali sono i migliori rimedi della nonna per i brufoli?

Generalmente, sono proprio le pelli più grasse ad aver maggiormente bisogno di rimedi della nonna per i brufoli.
A tal proposito, potrebbe esservi davvero molto utile la maschera fai-da-te che stiamo per proporvi qui di seguito:

– maschera al miele e pomodoro tra i rimedi della nonna per i brufoli

Mischiate due/tre cucchiai di miele con due/tre cucchiai di pomodoro, aggiungete un cucchiaino di sale e un cucchiaino di zucchero. Dopo circa un’ora, applicate la maschera sul viso e lasciate in posa per una ventina di minuti, al termine dei quali potrete risciacquare con acqua tiepida, detergendovi delicatamente con una spugnetta specifica.

Ancora, tra i rimedi della nonna per i brufoli potrebbe rivelarsi veramente molto utile applicare sull’inestetismo un pochino di succo di limone puro. Esso, infatti, ne ridurrà le dimensioni e ne spegnerà il rossore. Anche il dentifricio, fortemente cicatrizzante, può aiutare a raggiungere l’obiettivo prefissato. Applicatene un pochino sui punti infiammati prima di andare a letto e risciacquate ciò che ne rimane al mattino.
Infine, tra i rimedi della nonna per i brufoli, vi consigliamo di applicare qualche fetta di cetriolo sulla pelle e lasciare in posa per un quarto d’ora circa. Vedrete che risultati!
Insomma, talvolta un attacco bio e tutto naturale può sortire risultati migliori di quelli previsti da un rimedio farmacologico. Fateci sapere e… buon combattimento!

Share