Liquirizia: le proprietà benefiche più note

Liquirizia: le proprietà benefiche più note Proprietà degli alimenti

Di solito la si consuma sotto forma di caramelle gommose, ma esistono anche tanti liquori a lei dedicati. Ed è popolarissima tra i puristi che la utilizzano sotto forma di radice da masticare, di tisane digestive da sorseggiare e di polvere da usare per chissà quale ricetta. Stiamo parlando della liquirizia, uno degli ingredienti fino a prova contraria più noti e versatili che ci siano in natura.

Ma oltre al fatto che è buona e utilizzabile in tanti modi diversi, ci siamo mai chiesti quali siano le proprietà salutari della liquirizia? A dire il vero le proprietà benefiche sono tante, per cui vale la pena soffermarsi solo su quelle più utili. Come quelle digestive, ad esempio: la liquirizia aiuta chi ha problemi di digestione, tanto è vero che diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato come questo alimento sia utile per favorire le capacità lassative e quindi per aiutare l’intestino a funzionare correttamente.

La medicina popolare consiglia la liquirizia anche per il trattamento del mal di gola, di tosse e bronchiti, e infatti a pensarci bene le caramelle per la gola (balsamiche incluse) vantano spesso la presenza di liquirizia al loro interno!

Ci sono poi le proprietà antinfiammatorie e, per finire, quelle utili per chi soffre di pressione bassa. Per quanto riguarda quest’ultimo punto, cioè quello legato alla pressione bassa, c’è da dire che il principio attivo che interviene sui livelli di aldosterone, cioè dell’ormone che regola la pressione arteriosa, è la glicirizzina. La stessa che se presente in quantità elevate può produrre problemi per chi soffre di ipertensione, per cui bisogna accertarsi di consumare liquirizia solo se si soffre di pressione bassa (per chi, al contrario, lamenta ipertensione, la liquirizia non è affatto indicata!).

Tuttavia non bisogna pensare che le proprietà di questa pianta riguardino il solo aspetto fisico, perché la liqurizia, sorseggiata sotto forma di infuso, può rivelarsi anche un ottimo agente anti stress! La regolazione degli zuccheri presenti nel sangue e la capacità di stimolare i liquidi cerebrospinali, infatti, la rende in grado di contrastare persino l’insonnia!

Share