Le cause del prurito in gravidanza

Le cause del prurito in gravidanza News e curiosità

Il prurito in gravidanza: le possibili cause

In uno degli ultimi post pubblicati su questo blog, abbiamo affrontato il problema del prurito alle gambe (cliccate qui per essere rimandati all’articolo in questione) e, proprio nell’incipit del pezzo, abbiamo scritto come entro certi e ben precisi limiti il prurito – in generale – possa considerarsi normale e piuttosto diffuso. In alcuni casi, però, tale manifestazione può rivelarsi il sintomo di un disturbo molto più serio e, non di rado, di una ben precisa patologia (nel link di cui sopra troverete qualche altra informazione sul prurito alle gambe).

Quest’oggi, rimarremo sull’argomento “prurito” e vaglieremo più da vicino il caso specifico del prurito in gravidanza. Perché si scatena? Da cosa dipende e come si affronta?

A queste e a molte altre domande cercheremo di rispondere nei due paragrafi che seguono. Continuate a leggere e ne saprete di più!

Le cause del prurito in gravidanza News e curiosità

Alcune tra le cause possibili di prurito in gravidanza

Come sempre, premettiamo che quanto segue non può essere utilizzato come fonte di diagnosi né tanto meno di terapia e che, per tali ragioni, il medico è l’unica figura cui chiedere consiglio in caso di problemi o malattie. Detto ciò, tra le cause più comuni di prurito in gravidanza, possiamo trovare:

– colestasi gravidica (coinvolge il fegato e si manifesta, per l’appunto, con il prurito. E’ bene consultare subito il medico per evitare ripercussioni sul nascituro)

– il normale rigonfiamento del ventre e del seno, con conseguente espansione dei tessuti cutanei

– altro ancora.

La colestosi gravidica, come premesso nell’incipit di questo stesso paragrafo, resta comunque tra le cause più importanti di prurito in gravidanza. Cerchiamo di capirne qualcosa in più nelle righe che seguono. Ovviamente, lo ripetiamo, è bene consultare il medico (ed esclusivamente il medico) per una diagnosi del problema e per consigli su come curarlo.

Le cause del prurito in gravidanza News e curiosità

La colestosi gravidica e il prurito in gravidanza

Se, per la precisione, il prurito in gravidanza è causato dalla colestosi gravidica, ci troviamo in presenza di un disturbo che coinvolge il fegato.

Affinché la colestosi gravidica non comporti conseguenze (anche gravi) per il bambino, il problema deve essere diagnosticato quanto prima e, ovviamente, trattato (a tal proposito, il ginecologo consiglierà alla gestante specifici esami e controlli e l’assunzione di determinati farmaci e vitamine).

Detto ciò, consultate il ginecologo che vi segue nel caso in cui vi accorgiate che state soffrendo di un prurito in gravidanza che non è affatto normale. Questi, senza dubbio, vi aiuterà a venire a capo del problema e a risolverlo quanto prima.

Le cause del prurito in gravidanza News e curiosità

Share