Cause e motivi del prurito alle gambe

Cause e motivi del prurito alle gambe Malattie

Il prurito, converrete con noi, è una condizione piuttosto usuale cui l’organismo può esporre l’individuo.

Se si manifesta entro certi limiti, del resto, avvertire prurito è abbastanza normale. Non di rado, però, esso può rivelare la presenza di disturbi più seri ed importanti.

Premesso che questo blog non è gestito da dottori né da esperti del settore medico, e che pertanto non può essere utilizzato come fonte di diagnosi né tanto meno di terapia (il medico resta l’unica figura cui rivolgersi in caso di malattia o di malessere), parleremo di seguito del prurito alle gambe.

Da cosa è causato? Quali patologie può rilevare? Perché si scatena? In modo chiaro e quanto più lineare possibile, cercheremo di analizzare quelle che sono alcune tra le situazione possibili.

Non di rado, lo ripetiamo, il prurito alle gambe può divenire un sintomo molto fastidioso, campanello di allarme per particolari disturbi. Continuate a leggere e ne saprete di più.

Cause e motivi del prurito alle gambe Malattie

Alcune tra le possibili cause del prurito alle gambe

Varie e numerose, alcune lievi, altre certamente più serie, possono essere le cause del prurito alle gambe.

In tutto il corpo, del resto, possono innescarsi situazioni di prurito e dipendere dalle cause più svariate.

Nello specifico, e venendo al dunque dell’argomento trattato quest’oggi, tra le cause del prurito alle gambe, possiamo trovare:

– orticaria

– malattie della pelle

– allergia

– insufficienza renale

– dermatite atopica

– ipertensione

– eczema

– problemi di circolazione

– diabete mellito

e molto altro ancora.

Ma saltate al prossimo e ultimo paragrafo per qualche altro consiglio sul prurito e sul prurito alle gambe.

Cause e motivi del prurito alle gambe Malattie

Il prurito alle gambe: qualche consiglio

Normalmente, cedere al prurito (e probabilmente anche al summenzionato prurito alle gambe) non è mai una buona idea.

Parlando in generale, bisognerebbe provare a resistere e ad evitare di graffiare e sfregare la pelle.

Già in qualche precedente post, difatti, vi accennammo ad esempio che, per quanto fastidioso possa essere il prurito, “assecondarlo e grattare la superficie interessata non fa che peggiorare la situazione, modificando anche quella che è la normale consistenza della pelle. Al contrario, bisognerebbe trattenersi dallo sfregare la cute e rivolgersi quanto prima al dermatologo o al medico di fiducia”.

Molto probabilmente, il prurito alle gambe non fa eccezione e, a tal proposito, ripetiamo come l’intervento del medico sia necessario perché si possa andare a fondo sulle cause del problema e sulle possibili terapie. Consultate allora lo specialista di fiducia, descrivete attentamente i vostri sintomi e prendete in considerazione i consigli del caso.

Cause e motivi del prurito alle gambe Malattie

Share