La dieta del sondino senza sondino

La dieta del sondino senza sondino Dieta

Differenti modi per dimagrire: la dieta del sondino senza sondino

Dopo la dieta del sondino (regime ipocalorico basato sull’applicazione di un dispositivo per l’infusione di soluzioni proteiche), sta prendendo sempre più piede la cosiddetta dieta del sondino senza sondino.

Se la prima versione della famosissima dieta prevedeva una sorta di nutrizione indotta, realizzata per mezzo di una sonda sottilissima che passando per le cavità nasali arrivava nello stomaco, la dieta del sondino senza sondino evita ovviamente l’introduzione di ogni corpo estraneo nell’organismo.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, la sonda di cui sopra permetterebbe al paziente di dimagrire anche di 10 kg (alla fine della dieta, infatti, si conterebbe il 20% in meno della massa corporea) assumendo esclusivamente liquidi leggeri e semplici da digerire (ovviamente, all’uso del sondino si alternano fasi senza il sondino, in cui il paziente segue un’alimentazione strettamente controllata).

Come premesso, però, alla dieta del sondino si può preferire la dieta del sondino senza sondino. In cosa consiste esattamente? Lo vedremo di seguito.

La dieta del sondino senza sondino Dieta

Peculiarità e caratteristiche della dieta del sondino senza sondino

La dieta del sondino senza sondino può essere svolta in modo differente a seconda dei consigli che si decide di seguire.

Uno degli iter possibili (premettiamo che questo blog non è gestito da dietologi o medici e che per tali ragioni è assolutamente necessario chiedere il parere di un esperto), potrebbe consistere negli step che seguono:

– per un paio di settimane (al massimo tre), seguite una dieta basata sulla sola assunzione di proteine (anche a colazione) e verdure a volontà (grassi e carboidrati vanno momentaneamente eliminati). Ovviamente, è bene non esagerare con l’introduzione dei cibi proteici.
Il peso totale delle proteine giornaliere, infatti, andrebbero determinato moltiplicando il peso da raggiungere per una costante pari a 1,2 (la metà delle quali sotto forma di integratore).

La dieta del sondino senza sondino Dieta

Altri consigli circa la dieta del sondino senza sondino

Nella dieta del sondino senza sondino, poi, è assolutamente sconsigliato il digiuno o la riduzione delle quantità dei cibi giornalieri. Le sostanze, ovviamente, possono essere condite con aceto di mele, aromi e limone, ma gli zuccheri devono essere strettamente aboliti.

L’acqua, infine, è una componente indispensabile della dieta del sondino senza sondino. La quantità consigliata durante la giornata, naturalmente, può essere integrata tramite l’assunzione di tisane, thé e camomille.

Ad ogni modo, vi ricordiamo che il consiglio del medico è assolutamente indispensabile prima che vi cimentiate negli step appena descritti (questo blog, infatti, si limita solo a riportare informazioni acquisite e non si assume la responsabilità di comportamenti irresponsabili e iniziative personali). Del resto, è nostro dovere dire come per molti medici la dieta del sondino senza sondino rappresenti un regime ipocalorico assolutamente squilibrato.

La dieta del sondino senza sondino Dieta

Share