Fanghi anticellulite: funzionano davvero?

Fanghi anticellulite: funzionano davvero? Rimedi

La cellulite è un incubo ricorrente per tantissime donne perchè si pone come un inestetismo cutaneo che, al di là di tutto, è francamente molto brutto da vedere e per di più anche piuttosto difficile da debellare. Tendenzialmente siamo portati a pensare che questa condizione riguardi per lo più le donne in sovrappeso, ma è bene sapere che la cellulite è particolarmente insidiosa perchè non guarda in faccia a nessuno: tanto donne in carne quanto ragazze più magre possono finire col venir prese di mira da questo problema!

Tra alimentazione, sport e medicina estetica abbiamo la possibilità di intervenire più o meno efficacemente, ma a quanto pare si sta affacciando un nuovo possibile rimedio: quello dei famosi fanghi. I fanghi anticellulite esistono in realtà già da diverso tempo, ma solo ultimamente se ne è cominciato a parlare sul serio.

Questi fanghi possono essere applicati tanto in studi estetici appositi (ma vengono a costare parecchio) oppure possono essere rimediati mediante delle soluzioni fai da te sicuramente più economiche e generalmente altrettanto efficaci in termini di risultati. Ad oggi i fanghi che si acquistano in negozio o in erboristeria si presentano sotto forma di due tipologie: nel formato a tubetto e nel formato in barattolo, ma indipendentemente dal tipo di prodotto scelto è importante il come queste soluzioni vengono applicate sul corpo. Pertanto non fissiamoci troppo su questa distinzione.

Per dare il via ad un trattamento anticellulite coi fanghi bisogna prima di tutto farsi una bella doccia, dopodiché bisogna preparare la pelle con uno scrub, e soltanto successivamente si possono applicare i fanghi massaggiandoli con delicatezza sulle zone interessate: ciò che ci sentiamo di consigliare è di fare in modo che pur massaggiando, lo spessore dei fanghi sulla pelle non finisca col risultare quasi trasparente ma che conservi uno spessore di almeno 2 millimetri.

Naturalmente bisogna precisare e ricordare che i fanghi anticellulite non possono funzionare se utilizzati come unico rimedio. Per combattere i cuscini adiposi bisogna infatti utilizzare questi rimedi fai da te, ma contestualmente adottare una dieta alimentare equilibrata (vale a dire ricca di vitamine e di sali minerali, e povera di grassi e proteine animali). Al tempo stesso è importante esercitare una costante attività fisica e porre particolare attenzione al fattore idratazione, dato che spesso e volentieri la cellulite è la diretta conseguenza di una scarsa idratazione!

Share