Docce fredde contro docce calde: qual è la migliore?

Docce fredde contro docce calde: qual è la migliore? Benessere

Non c’è niente di meglio di una doccia calda al mattino per svegliarsi meglio e ritemprare il corpo. Ma molti probabilmente non sanno che una doccia fredda dovrebbe fare anche parte della routine quotidiana. Molti studi hanno dimostrato che non solo le docce calde sono benefiche per la salute, ma anche quelle fredde.

Cosa c’è di così bello nelle docce fredde?

I vantaggi di fare una doccia fredda includono:

  • Lenisce il prurito della pelle.
  • Aiuta il risveglio.
  • Fa aumentare la circolazione.
  • Riduce il dolore muscolare post-allenamento.
  • Favorisce la perdita di peso.
  • Rende la pelle e i capelli più luminosi.

Soprattutto al risveglio, una doccia fredda aumenta:

  • L’assunzione di ossigeno.
  • La frequenza cardiaca.
  • Lo stato vigile.

Come ogni cosa, anche le docce fredde comportano degli svantaggi:

  • Non sono una buona idea se si ha già freddo, poiché la temperatura più fredda non aiuta a scaldarsi in alcun modo. Potrebbe effettivamente aumentate la sensazione di freddo e la quantità di tempo che occorre affinché il corpo si riscaldi.
  • Non sono una buona idea per chi è malato. La temperatura fredda potrebbe essere troppo eccessiva per il sistema immunitario, quindi è meglio adattarsi alle temperature più fresche.

Perché piacciono le docce calde?

Se si hanno problemi a rilassarsi o ad addormentarsi durante la notte, si potrebbe essere tentati di fare una doccia calda per alleviare lo stress della giornata. Questa è una pratica comune per il rilassamento muscolare prima di andare a dormire perché esse attivano il sistema nervoso parasimpatico che rende stanchi.

Altri benefici delle docce calde includono:

  • Forniscono sollievo dai sintomi respiratori.
  • Aiutano con le imperfezioni.
  • Rilassano i muscoli.

Per quanto riguarda le vie respiratorie, il calore dell’acqua e il vapore possono aiutare:

  • Ad aprire le vie aeree.
  • A liberare i setti nasali e i seni paranasali.

Come per le docce fredde, anche quelle calde hanno degli svantaggi:

  • Possono seccare e irritare la pelle, provocando danni alle cellule cheratiniche che si trovano sullo strato più esterno della pelle, ossia l’epidermide. Distruggendo queste cellule, la pelle diventa secca e impedisce alle cellule di accumulare umidità.
  • Il calore causa mastociti che contengono istamina, la quale rilasciata sulla pelle causa prurito.
  • La pressione sanguigna può aumentare e peggiorare la condizione fisica di chi soffre di ipertensione o malattie cardiovascolari.

Quindi, quale è la doccia migliore?

A ben guardare, entrambe hanno dei benefici. Quindi cosa fare? Secondo alcuni medici, bisognerebbe fare una doccia tiepida, quindi tollerabile, e applicare una crema idratante sulla pelle umida subito dopo.

Un altro metodo da provare è quello che viene chiamato “doccia di contrasto”. In pratica, iniziare con una doccia molto fredda per circa un minuto. Fermarsi per un altro minuto e poi passare all’acqua calda. Alternare questo ciclo per tre o cinque volte.

I benefici per la salute derivano dall’acqua fredda che costringe i vasi sanguigni, con tutto il sangue che andrà al centro del corpo. L’acqua calda apre i vasi sanguigni e tutto il sangue tornerà in circolo in tutto il corpo. Tutto ciò pompa tutto il sangue attraverso i muscoli e gli organi aiutando la rigenerazione e la disintossicazione.

Share