La quantità di sangue presente nel corpo umano

La quantità di sangue presente nel corpo umano Medicina

Di che quantità di sangue presente nel corpo beneficiamo?

Come nostra abitudine, prima di passare a spiegare quale sia la quantità di sangue presente nel corpo umano e come esso influenzi la circolazione sanguigna, spiegheremo di seguito in cosa consiste il sangue, quale sia la sua composizione e quale estrema importanza rivesta all’interno dell’organismo.

Il sangue è uno tessuto connettivo liquido atto, tramite vere e proprie strutture di comunicazione, a fornire al corpo le sostanze nutritive necessarie e l’ossigeno indispensabile per la respirazione cellulare, facendosi poi carico dei prodotti catabolici da smaltire lontano dalle cellule stesse.
Di color rosso intenso, il sangue è composto per il 55% da una parte liquida, il plasma, e per il 45% da una parte viscosa, costituita da cellule e frammenti di cellule. Il plasma è un liquido giallino composto prevalentemente da acqua, e in minima parte da proteine (soprattutto albumine, fibrinogeno e protrombine), sostanze organiche, inorganiche e glucidi. Gli elementi corpuscolati del sangue, invece, sono i ben più noti globuli rossi, globuli bianchi e piastrine (wikipedia.org)

La quantità di sangue presente nel corpo umano

La quantità di sangue presente nel corpo umano è pari al 7-8% del peso corporeo del singolo individuo. Un uomo adulto in genere ha una quantità di sangue presente nel corpo che che si aggira tra i 4,5 e i 5 litri. Tale quantità non varia nel tempo, ma rimane pressoché immutata. Non si può implementare il sangue assumendo alcuna tipologia di liquidi. Ovviamente, la quantità di sangue presente nel corpo umano può variare a seguito di una emorragia. Se il volume si abbassa in misura drastica, la circolazione si ferma e i rischi collegati alla salute del corpo sono altissimi.

Share