Assumere di-cloro acetato contro il cancro

Assumere di-cloro acetato contro il cancro Medicina

Tra le varie cure e scoperte farmacologiche ipoteticamente in grado di curare i tumori, figura senza dubbio il di-cloro acetato.
Agendo sulle cellule malate e portandole progressivamente alla morte, il di-cloro acetato contro il cancro sembrerebbe infatti aver dato test di laboratorio tutti molto positivi.
Il motivo per cui, però, in pochi tra noi ne hanno sentito parlare (nonostante la scoperta risalga al 2007), sembra risiedere nel fatto che, essendo tale terapia naturale e non brevettabile, il di-cloro acetato contro il cancro porterebbe grosse perdite finanziarie alle case farmaceutiche. Esse, ovviamente, perderebbero i numerosissimi clienti che da esse si riforniscono di medicinali per curare i tumori.
Verità o leggenda metropolitana? Non è ancora certo. Nel frattempo, però, i medici si raccomandano di non seguire percorsi terapeutici alternativi e di attenersi strettamente a quanto prescritto dagli oncologi di riferimento.

Vediamo ad ogni modo, di seguito, tutto ciò che è possibile sapere in merito al di-cloro acetato contro il cancro.

Cosa c’è da sapere in merito al di-cloro acetato contro il cancro

Secondo una ricerca condotta ben cinque anni fa dal dottor Evangelos Michelakis, medico presso l’Università di Alberta, in Canada, il di-cloro acetato contro il cancro potrebbe essere in grado di ridurre o far recedere alcuni pericolosissimi tumori (in particolare, quello al polmone, al seno e al cervello). Nelle cavie da laboratorio, infatti, il cancro si è addirittura ridotto, in meno di un mese, del 70%: tutto grazie alla capacità che questa importantissima molecola avrebbe di avviare la necrosi delle cellule malate. Nonostante ne abbia parlato anche la nota rivista Cancer Cell, però, il di-cloro acetato contro il cancro non ha avuto il seguito e la pubblicità che per essa si speravano. Il motivo, come premesso, è stato la sua scarsa incidenza sul mercato farmacologico.

Tanti pregi per il di-cloro acetato contro il cancro

Le ricerche cui abbiamo accennato sopra hanno confermato come il di-cloro acetato contro il cancro vada a uccidere solo le cellule malate senza intaccare minimamente le cellule sane. Nessuna altra controindicazione, inoltre, sembrerebbe emergere dagli esperimenti effettuati, tanto che la molecola in questione viene già da tempo utilizzata nella cura dei disturbi metabolici e nei problemi dell’alimentazione.
I medici e gli oncologi, però, chiedono ai loro pazienti di non credere prematuramente a quanto affermano le polemiche in merito al di-cloro acetato contro il cancro. Nonostante i tumori siano infatti una malattia ancora molto pericolosa e senza dubbio mortale, è bene non perdere la testa illudendosi di false speranze. Sospendere le cure tradizionali, infatti, potrebbe portare a complicazioni estremamente gravi.

Share