La dieta per i trigliceridi alti

dieta ipolipidica La dieta per i trigliceridi alti

A seguito di un prelievo ematico, può accadere che risulta alterato il valore dei trigliceridi; in questo caso, non bisogna allarmarsi immediatamente, ma iniziare una specifica dieta per i trigliceridi alti. Quest’ultimi rappresentano i lipidi contenuti negli alimenti. Un trigliceride è costituito da una molecola di glicerolo con tre di acidi grassi, i quali possono differenziarsi in acidi grassi saturi, monoinsaturi e polinsaturi. In una dieta per i trigliceridi alti devono essere evitati gli eccessi e l’assunzione di cibo deve essere ripartita in tre pasti giornalieri, aggiungendo magari uno o due spuntini. La dieta per i trigliceridi elevati è caratterizzata dall’introduzione di carboidrati complessi, i quali sono assorbiti più lentamente dall’organismo e sono fonti energetiche a rilascio graduale; gli alimenti saranno pasta, cereali integrali e verdura.

Perchè bisogna compiere una dieta per i trigliceridi alti?

La dieta per i trigliceridi alti va effettuata onde evitare rischi per la salute, in quanto valori di trigliceridi superiori ai 150-200 mg/dl aumentano il rischio di malattie cardiovascolari, come angina, infarto e aterosclerosi. Si viene a creare un circolo vizioso, perchè il deposito di materiale lipidico e successivamente la proliferazione del tessuto connettivo, porta alla formazione dell’ateroma, la cui conseguenza finale è l’ostruzione dei vasi sanguigni. A tal motivo, nella dieta per i trigliceridi alti vanno evitati alimenti come:

  • Carni grasse
  • Viscere di animali: fegato, cervello, reni, cuore e così via
  • Tuorlo d’uovo e panna
  • Conserve di pesce
  • Frutti di mare
  • Dolci, caramelle, marmellate, zucchero in generale
  • Cibi fritti
  • Latte intero e derivati, il burro e la pasticceria industriale
  • Bevande zuccherine o alcoliche

Un esempio di dieta per i trigliceridi alti

La dieta per i trigliceridi alti, qui sotto riportata, è di circa 1500, ottima in queste circostanze:

Colazione
Latte scremato 200ml (o tè), 30 gr di pane integrale (oppure 2 fette biscottate integrali)

Pranzo
Pollo 200 gr (o vitello, manzo, pesce) cotto al vapore o alla griglia condito con olio d’oliva a crudo
Fagiolini 200 gr (o asparagi, insalata, erbette, pomodori) conditi con olio e limone
30 gr di pane integrale
100 gr di mele (o frutta fresca di stagione)

Cena
Zuppa di verdura (a volontà) condita con un filo d’olio a crudo
100 gr di formaggio magro (o 90 gr di prosciutto crudo sgrassato o bresaola)
200 gr di finocchi conditi con olio
100 gr di pane integrale
100 gr di pere (o frutta fresca di stagione)

 

Ti è piaciuto l'articolo?

  • Si, mi piace! --------------------->
  • No, non sono d'accordo perchè... -->
Loading Facebook Comments ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>