Tisana d’orzo: proprietà benefiche e preparazione

Tisana d'orzo: proprietà benefiche e preparazione Dieta

Anche nota come “tisana di Ippocrate”, la tisana d’orzo è una bevanda che si ottiene dall’infusione dei chicchi di orzo. Si tratta di una bevanda che non solo sostituisce alla perfezione il caffè, ma che vanta anche tutta una serie di benefici per il nostro organismo e che proprio grazie a queste proprietà nutritive viene vista sempre più di buon occhio da parte del consumatore comune. In questo articolo vogliamo quindi analizzare i benefici, le proprietà e le (poche) controindicazioni della famosa tisana di Ippocrate!

Proprietà e controindicazioni dell’orzo – L’orzo è un cereale dal sapore leggero che può essere utilizzato per condire le insalate, ma che può anche essere usato come un gradevole contorno o, da chi non è particolarmente amante dalla pasta, anche come ottimo primo piatto. Dentro un chicco d’orzo ci sono proteine, fibre, vitamine A, B, E e K e sali minerali di varia natura come ferro, magnesio, potassio, calcio e fosforo; occhio però perché tra i principi dell’orzo c’è anche il glutine che lo rende purtroppo proibitivo per chi soffre di celiachia.

Le proprietà benefiche dell’orzo sono dovute proprio a questo mix di sostanze nutritive, e i benefici che ne derivano sono i seguenti: l’orzo tiene a bada l’indice glicemico di chi soffre di diabete, migliora l’efficienza del sistema cardiovascolare grazie all’elevato apporto di vitamina B, e abbassa il rischio di coaguli del sangue prevenendo tutta una serie di malattie cardiache. Ma l’orzo fa bene anche alla digestione dato che stimola la produzione di succhi gastrici, protegge gli organi che fanno parte dell’apparato digerente e favorisce la regolarità dell’intestino. E poi è ottimo per chi è in dieta: questo cereale accelera il metabolismo dei grassi e previene il gonfiore addominale.

Tante proprietà si confrontano peraltro con poche controindicazioni: l’orzo va evitato in caso di diarrea, coliche, tachicardia e ipertensione.

Come si prepara la tisana a base di orzo – Ma come si prepara la tisana all’orzo? Per farla servono soltanto 50 semi di orzo e un litro di acqua minerale. Dopo di che basta far bollire in un pentolino d’acqua tutti i semini di orzo che ci siamo procurati; passati 30 minuti lasciamo macerare il decotto fino a che non si sarà raffreddato del tutto e, una volta raffreddato, procediamo filtrando e addolcendo il tutto con un po’ di miele. La tisana è bella che pronta, ma per approfittare delle sue proprietà benefiche andrebbero bevute tra le 3 e le 5 tazze al giorno!

Share