Spondilosi, conosciamola meglio: cause e rimedi naturali

Spondilosi, conosciamola meglio: cause e rimedi naturali Malattie

La spondilosi è l’irrigidimento dei blocchi ossei della colonna vertebrale come risultato di un processo patologico; si riferisce insomma alla degenerazione della colonna vertebrale. Sebbene l’invecchiamento sia la causa principale, la posizione e il tasso di degenerazione sono individuali. I pazienti affetti da spondilosi possono soffrire di forti dolori dovuti all’osteoartrosi delle faccette articolari, con tanto di dolore estremo durante i periodi di alta attività o dopo prolungata inattività.

Le cause della Spondilosi

La spondilosi cervicale è una condizione legata all’età che colpisce gravemente le articolazioni del collo. Si sviluppa come conseguenza dello strappo e dell’usura della cartilagine e delle ossa del rachide cervicale. Ci sono diverse cause di spondilosi cervicale. Qui abbiamo annotato alcune cause comuni.

Dischi erniati: colpisce l’esterno dei dischi spinali. Molte crepe appaiono spesso, portando a dischi erniati o sporgenti che a volte possono premere sulle radici nervose e sul midollo spinale.

Dischi disidratati: i dischi funzionano come cuscini tra le vertebre della colonna vertebrale. All’età di 38 anni, i dischi vertebrali della maggior parte delle persone iniziano a seccarsi e restringersi, consentendo un maggiore contatto osso-osso tra le vertebre.

Speroni ossei: la degenerazione del disco a volte porta la colonna vertebrale a produrre quantità extra di osso; chiamate speroni ossei, è uno sforzo fuorviante per rafforzare il potere della colonna vertebrale. Questi speroni ossei possono pizzicare le radici nervose e il midollo spinale.

Legamenti rigidi: i legamenti sono principalmente corde di tessuti che collegano le ossa tra di loro. L’aumento dell’età può portare i legamenti spinali a calcificarsi e irrigidirsi, rendendo il collo meno flessibile.

Rimedi naturali per la Spondilosi

Zenzero

Lo zenzero è una cura naturale efficace per la spondilosi cervicale e può essere usato come anti-infiammatorio. Sia a pranzo che a cena, si possono assumere regolarmente 2-3 tazze di tè allo zenzero. Come? Tagliandolo in pochi pezzi e mettendoli in una tazza; dopo aver aggiunto un po’ d’acqua fredda, scaldarla e poi farla raffreddare per 20 minuti. Poi filtrarlo e berlo.

Foglie di Neem

Fra i migliori rimedi ayurvedici per la spondilosi ci sono le foglie di neem. Acquistarle fresche e macinarle bene, quindi aggiungere dell’acqua fredda per fare una pasta densa. Riscaldare la pasta per 20 minuti e poi metterne un po’ su un panno di cotone. Successivamente mettere il panno sulle parti interessate e lasciarlo per 60 minuti. Ripetere il procedimento 2-3 volte al giorno.

Olio di sesamo

Il miglior trattamento per la spondilosi cervicale è quello con l’olio di sesamo. Prendere una tazza di acqua fredda e aggiungere un cucchiaino di olio di sesamo. Bollirla e mentre è calda applicarla sulle parti interessate. Massaggiare per 25 minuti ogni giorno. Si può anche applicare l’olio di sesamo direttamente sulle parti interessate imbevendolo in un batuffolo di cotone.

Aglio

Anche l’aglio è un ottimo rimedio per la spondilosi. Prendere dell’aglio crudo, tagliarlo in 3-4 pezzi e assumerlo insieme a dell’acqua purificata, preferibilmente a stomaco vuoto per ottenere risultati migliori. Si possono anche prendere spicchi d’aglio, tagliarli a metà e poi scaldarli. Successivamente, strofinare regolarmente i due pezzi sulle parti del corpo interessate per 30 minuti.

Share