Patologie particolari: le malattie psicosomatiche

Patologie particolari: le malattie psicosomatiche Malattie

Cosa sono le malattie psicosomatiche? Come riconoscerle e come curarle?

Quante volte, di fronte a una patologia e alla sua manifestazione, avrete sentito parlare o vi sarete sentiti diagnosticare una malattia psicosomatica…

Particolarmente sensibili a un’emozione, forse vulnerabili di fronte a un periodo di forte stress psicologico, il vostro corpo avrà reagito in maniera intensa e vi avrà lanciato dei segnali ben precisi che è stato a voi (dopo consulto col vostro medico curante) riuscire a interpretare.

Pensate di essere dunque afflitti da una delle varie malattie psicosomatiche? Ma di cosa soffrite esattamente? In cosa consiste tale disturbo e cosa si può fare per guarire? Cercheremo di capirlo nei paragrafi che seguono, pertanto continuate a leggere quanto abbiamo da dirvi e ne saprete probabilmente di più.

Ovviamente, come ci teniamo a ricordarvi spesso, questo blog non è gestito da dottori né da esperti del settore medico e, di conseguenza, quanto riportato in questo articolo sulle malattie psicosomatiche è divulgato al solo scopo informativo e non può e non deve essere utilizzato quale fonte di diagnosi né tanto meno di terapia. Detto ciò, continate a leggere per maggiori informazioni.

Riconoscere le malattie psicosomatiche: un problema “condiviso” tra corpo e mente

C’è chi per la tensione inizia a soffrire di gastrite, chi durante un periodo di forte stress psicologico vede scatenarsi una dermatite; chi dopo un certo trauma soffre di nausea o di diarrea: insomma, il corpo somatizza le difficoltà affrontate dall’animo e l’organismo coinvolto si ammala (anche lievemente) e inizia a non star più bene come un tempo.

A tal proposito, stando a quanto riportato su Wikipedia, “Chi soffre di malattie psicosomatiche presenta dolore, nausea o altri sintomi fisici, senza però una causa fisiologica che possa essere diagnosticata. Tali sintomi possono avere una causa fisiologica definita, come il disturbo di conversione, disturbo somatoforme e la sindrome miositica tensiva. Alcune condizioni fisiologiche quali la carenza di vitamine o danni cerebrali possono essere causa di sintomi psicologici gravi. Quando la causa di una patologia è dubbia, la possibilità che sia di origine psicosomatica deve essere presa in considerazione”.

Ma quali sono le malattie psicosomatiche più diffuse e sofferte? Cercheremo di capirlo nel prossimo e ultimo paragrafo di questo articolo.

Alcune tra le più diffuse malattie psicosomatiche sofferte

Tra le più diffuse malattie psicosomatiche (curabili prendendo in considerazione, eventualmente, anche il ricorso a uno psicoterapeuta), troviamo raffreddore, nausea e diarrea, tachicardia e altre aritmie, asma bronchiale, impotenza, gastrite, ipoglicemia, ipertensione arteriosa, eczemi e dermatiti, ulcere e coliti, mal di testa, orticaria e prurito e molto altro ancora.

Detto ciò, se pensate di essere afflitti da una delle malattie psicosomatiche possibili, consultate il vostro medico e affidatevi ai suoi consigli e alla sua esperienza.

Share