I mille vantaggi della magnetoterapia

I mille vantaggi della magnetoterapia Benessere   La magnetoterapia è una metodologia fisioterapica che permette di sfruttare gli effetti benefici dei campi magnetici nella cura di alcune problematiche di varia origine. Per utilizzare questa metodologia ci si deve munire di un apparecchio per magnetoterapia di buona qualità, in grado di applicare diverse frequenze per creare campi elettro magnetici circoscritti.

Per cosa si utilizza la magnetoterapia

Nonostante dal punto di viste scientifico non sia ancora ben chiaro come funziona la magnetoterapia, questo tipo di fisioterapia si sfrutta per lenire diversi disturbi. Si tratta di un trattamento del tutto non invasivo, che permette di effettuare sedute particolarmente lunghe, senza causare eccessivo fastidio nel paziente da trattare. La magnetoterapia funziona contro il dolore articolare, nella stimolazione della guarigione dopo una frattura o una lussazione, per stimolare la circolazione, per accelerare la rigenerazione cellulare dopo un trauma di qualsiasi genere.

La magnetoterapia a scopo curativo

Sono tantissimi gli ambiti in cui le cure magnetoterapiche danno ottimi risultati. Questo metodo infatti permette di stimolare l’effetto curativo dei farmaci e di favorire una rapida guarigione, in tantissimi casi. Si sfrutta il potere benefico dei campi elettro magnetici dopo un intervento agli organi interni, per guarire una ferita, o anche per diminuire il dolore causato da malattie infiammatorie, come ad esempio l’artrosi.

La magnetoterapia per migliorare l’aspetto fisico

Molte persone utilizzano la magnetoterapia anche per scopi non propriamente medici. L’utilizzo localizzato dei campi magnetici permette infatti di migliorare la rigenerazione cellulare, cosa che rende questo tipo di trattamento particolarmente interessante per tonificare i tessuti e ridurre i segni cicatriziali, utile anche nel caso di smagliature al primo stadio. Molti sportivi utilizzano questo tipo di trattamento anche per accorciare il periodo di riposo tra due allenamenti: permette infatti di diminuire la presenza di acido lattico all’interno dei muscoli.

Come si pratica un trattamento magnetoterapico

Le apparecchiature per la magnetoterapia sono munite di un ampio display, che permette di selezionare diverse tipologie di trattamento. Insieme all’apparecchio è disponibile anche una fascia, in genere in tessuto, che si può modulare in modo da posizionarla sulle parti del corpo dolenti, o caratterizzate da un disturbo di altra natura; quindi si seleziona la frequenza del campo magnetico e la durata del trattamento, per avviare il processo. Durante la magnetoterapia non si avverte calore o altro tipo di fastidio, per questo motivo si possono eseguire sedute anche molto durature, fino ad alcune ore di seguito.

Share