I sintomi e le cause della sindrome premestruale

I sintomi e le cause della sindrome premestruale Benessere

Come ogni donna potrà ben confermare, ad annunciare mese dopo mese l’arrivo del ciclo mestruale è un insieme di sintomi, più o meno fastidiosi che, nel loro complesso, viene definito con il nome di sindrome premestruale.
I sintomi e le modalità attraverso cui si manifesta la sindrome premestruale possono essere svariati e differenti da donna a donna, ma tutti facilmente riconducibili a un periodo fisso del mese che noi tutte conosciamo come indispensabile e davvero molto importante.

Quando e come si manifesta la sindrome premestruale

La sindrome premestruale comincia a manifestarsi intorno ai 10-15 giorni prima dell’arrivo del ciclo e consiste in una serie di sintomi ben precisi e decisamente molto simili a quelli che si presentano durante il ciclo stesso, ma con una forza e un’intensità minori.
Ciò non toglie, ovviamente, che il particolare momento del mese cui ci stiamo riferendo sia per tutte le donne un susseguirsi di giorni e di ore decisamente molto fastidioso.

A determinare tutta la sintomatologia della sindrome premestruale sono delle cause ben precise e davvero molto numerose:  innanzitutto la variazione ormonale che precede la comparsa del flusso, successivamente la carenza di sali minerali e di vitamine cui va incontro l’organismo, poi il tipico abuso di sale e dolci e, infine, l’accumulo di stress, fatica e stanchezza che viene avvertito in maniera decisamente amplificata. Anche l’età e le esperienze di vita di una donna (quali, ad esempio, il parto e la gravidanza) possono modificare ulteriormente il modo in cui si presenta e si manifesta la sindrome premestruale.

Sintomi della sindrome premestruale e rimedi

Tra i sintomi più importanti della sindrome premestruale troviamo:

– seno turgido, gonfio e sensibilmente dolorante
– comparsa di brufoli e acne sul viso e sul decollette
– disturbi intestinali, quali la diarrea e la stitichezza
– crampi al basso ventre
– dolore alla testa e stordimento
– forte aumento della fame
– disturbi del sonno e insonnia
– mal di schiena e dei reni
– calo del desiderio sessuale e della libido
– irascibilità e nervosismo
– ossa doloranti e artrite
– depressione e sbalzi d’umore
– difficoltà nella concentrazione
– disattenzione

Una cura vera e propria alla sindrome premestruale non esiste, però si possono mettere in pratica alcuni stratagemmi per alleviare i disturbi più fastidiosi.
Svolgere un pochino di attività fisica tutti i giorni, prediligere cibi e alimenti sani e drenanti, bere grosse quantità d’acqua, dormire almeno otto ore a notte, evitare l’abuso di alcol e di fumo, fare il pieno di sali e vitamine quali calcio, acido folico, magnesio e vitamine, infatti, possono aiutare sensibilmente a lenire i sintomi della sindrome premestruale.

 

 

Share