Tossine killer contenute nelle sigarette

Tossine killer contenute nelle sigarette Benessere

Molte persone restano a bocca aperta quando vengono a sapere che la sigaretta brucia circa 4.000 sostanze chimiche quando viene accesa. La maggior parte di questi composti hanno nomi incomprensibili e noti soltanto a scienziati e analisti chimici. Di seguito, l’elenco delle tossine killer più conosciute e che si trovano all’interno di una sigaretta.

Ammoniaca

Questo prodotto chimico è comunemente usato come detergente per i servizi igienici. Converte la nicotina in gas rendendola più facilmente assorbibile nei polmoni, nelle vie respiratorie e nel flusso sanguigno. Come il monossido di carbonio e l’acido cianidrico, danneggia anche le ciglia.

Formaldeide

Conosciuto principalmente come liquido usato per conservare i cadaveri, è anche uno degli ingredienti contenuti nei detergenti per i servizi igienici. L’esposizione prolungata aumenta il rischio di cancro al naso, ai seni paranasali, alla gola e ai polmoni.

Acetone

Utilizzato come solvente per le unghie, si trova anche nelle sigarette. È associato a irritazione bronchiale e aumento del rischio di cancro al rene.

Monossido di carbonio

E’ un gas incolore e inodore. Costituisce il 3-5% della sigaretta. Si attacca ai globuli rossi, abbassando la quantità di ossigeno effettivamente trasferita e priva i tessuti e gli organi del gas vitale.

Acido solforico

È una sostanza altamente corrosiva che può distruggere lo smalto dei denti. L’acido solforico è utilizzato nelle batterie per auto.

Arsenico

E’ uno dei composti più pericolosi in circolazione. Questa polvere bianca si trova nel veleno per topi e per le formiche. In basse dosi inibisce la produzione di cellule del sangue, aumentano il rischio di un anormale ritmo cardiaco e il danneggiamento dei vasi sanguigni. L’arsenico si accumula nel corpo del fumatore e aumenta il rischio di tumori della pelle, dei polmoni e della vescica.

Cadmio

Questo metallo tossico è usato per produrre batterie per auto. Il corpo umano riceve molto cadmio quando viene fumata una sigaretta. Causa il cancro, può danneggiare i reni, le arterie e provoca liquido nei polmoni. Normalmente, il corpo umano riesce ad espellere tale tossina. Tuttavia, la quantità di sigarette può sovraccaricare il corpo umano.

Benzene

È un composto chimico presente nel petrolio greggio ed è uno dei più importanti prodotti petrolchimici, comunemente usati nei pesticidi. Un tempo il benzene veniva aggiunto alla benzina e il butano, usato negli accendini. È un noto cancerogeno e, molto probabilmente, causa la leucemia (tumore del sangue) nell’uomo.

Il 50% dell’esposizione al benzene è causato dal fumo.

Catrame

Questo appiccicoso residuo della raffinazione del petrolio è senza dubbio la sostanza più distruttiva contenuta nelle sigarette. Si accumula nei polmoni, causando enfisema, innescando tumori e danneggiando il DNA. Quando inalato, il 70% del catrame contenuto nel fumo della sigaretta rimane come rivestimento sui polmoni.

Share