Sei falsi miti sulle protesi dentarie

Sei falsi miti sulle protesi dentarie Benessere

La dentiera è sempre un’ottima soluzione per chi ha perso tutti o parte dei denti naturali a causa di carie, malattie gengivali o lesioni. Le protesi dentarie possono giovare alla salute e all’aspetto, ma le persone spesso le temono a causa di alcuni luoghi comuni. Quali sono questi falsi miti? Vediamoli.

Le persone si vergognano di indossare una dentiera: FALSO. Le protesi assomigliano in tutto per tutto ai denti naturali. Sorriso e aspetto ne usciranno migliorati. Questo perché, quando si perdono i denti, i muscoli facciali si abbassano, facendo apparire il sorriso meno intenso. Quindi, le protesi dentarie migliorano il profilo in quanto offrono tale supporto al viso.

E’ difficile mangiare mentre si indossa una dentiera: FALSO. Affermare che chi indossa la dentiera limita la sua dieta quotidiana è come dire che lo zucchero non va venire il diabete. In poche parole, è esattamente il contrario. Molti alimenti sono difficili da consumare senza denti. Certo, alcuni si possono cuocere per essere mangiati, ma perché rinunciare agli altri?

Tutte le dentiere sono uguali: FALSO. Non tutte le protesi vengono realizzate con la stessa qualità. Quelle più economiche potrebbero non durare a lungo o avere un bell’aspetto, quindi evitare di risparmiare troppo, se possibile.

La dentiera ha un cattivo odore: FALSO. Certo, accade soltanto quando non si fa la pulizia periodica della dentiera con spazzolino e dentifricio, alla stregua di quanto accade coi denti normali. Quindi, chiunque si macchi di una cattiva igiene orale può emanare un odore poco piacevole. Assicurarsi di spazzolarli per rimuovere la placca, pulire la bocca dopo ogni utilizzo e immergerli durante la notte.

La protesi dura per sempre: FALSO. La dentiera è come la montatura degli occhiali: dura un bel po’, ma l’usura è inevitabile. Non importa quanta attenzione si ha nei suoi confronti, la qualità col tempo tende a scemare.

Ora che si possiede una dentiera, non c’è più bisogno di rivolgersi ad un dentista: FALSO. Questo è uno dei malintesi più comuni e non è assolutamente vero. Il dentista controlla più di un semplice dente, quindi la salute orale complessiva è in serio pericolo quando si smette di andarci. Un dentista controlla le gengive, la lingua, il tessuto orale e le pareti della bocca per rilevare l’insorgenza precoce di malattie orali. Inoltre, ispeziona la dentiera per una cura adeguata, oltre a poter rispondere a tutte le domande sulla salute orale.

In conclusione, i falsi miti sono soltanto storielle che si raccontano per generare isteria collettiva. Diffidare sempre!

Share