Puntini rossi sulla pelle

Puntini rossi sulla pelle Malattie

I puntini rossi sulla pelle sono principalmente comuni in età infantile, soprattutto quando si parla di neonati. La causa scatenante di questo fenomeno è generalmente il sudore eccessivo dovuto al caldo. Solitamente questi puntini rossi sulla pelle generano solo prurito e compaiono nelle zone cutanee dove il sudore tende a formarsi maggiormente come collo, ascelle, inguine, area delle spalle e tra le giunture degli arti.

 

Quando i puntini rossi non sono sintomo di patologie

Questi puntini rossi sulla pelle non devono destare preoccupazione, infatti sono facilmente distinguibili dalle altre patologie, soprattuttto quelle esantematiche. In quest’ultimo caso i puntini rossi sulla pelle hanno innanzitutto un diametro di un centimetro, si mostrano più grandi e poi comportano anche la presenza di febbre. In genere poi mostrano anche una base fortemente acquosa, mentre quando si tratta di semplici puntini rossi sulla pelle causati da sudore ciò non avviene. Si possono poi distinguere anche da reazioni allergiche in quanto qui le macchie saranno sempre più grandi, ma si presenteranno praticamente in rilievo. In generale quindi non bisogna preoccuparsi quando c’è la comparsa di puntini rossi sulla pelle nelle zone citate in precedenza, è una reazione normale dovuta al caldo eccessivo.

 

Come curare i puntini rossi sulla pelle

E’ consigliabile in questo caso, per donare sollievo e farsì che questi puntini svaniscono, rinfrescare il bambino spesso, aiutandosi con una spugna morbida e non strofinando con l’asciugamano sulla zona interessata. E’ bene anche indossare capi leggeri ed evitare di uscire nelle ore più calde della giornata. La pelle deve avere modo di poter respirare ed essere quanto più possibile fresca, solo in questo modo i puntini rossi sulla pelle potranno svanire ed il piccolo ritroverà ristoro.

Share