È sicuro mangiare una patata germogliata?

È sicuro mangiare una patata germogliata? Dieta

Patate germogliate | Immagine da informarexresistere.fr

Le patate, anche se germogliate, sono sicure da mangiare, a patto che siano ancora dure al tatto e non appaiano troppo rugose e raggrinzite. La maggior parte delle sostanze nutritive restano ancora intatte anche se le patate sono germogliate. Basterà semplicemente rimuovere i germogli e cucinarle.

Una patata germogliata ha trasformato l’amido in zucchero per nutrire la nuova pianta che crescerà dai germogli stessi. All’inizio di questo processo, si possono trovare dei punti deboli attorno ai germogli. Basta rimuoverli e la patata è buona da mangiare.

Però, man mano che il processo progredisce, la patata inizia a raggrinzirsi poiché sempre più amido viene convertito in zucchero e utilizzato nei germogli in crescita. Una patata rugosa, raggrinzita e germogliata ha perso molte sostanze nutritive e non sarà molto appetibile.

Tossine

Solanina e altri glicoalcaloidi sono presenti nelle piante delle patate e durante la crescita dei germogli. Entrambi sono tossici per l’uomo e possono causare mal di testa, vomito e altri sintomi legati alla digestione. Per questo motivo che i germogli vanno tolti prima di cucinare una patata. La solanina è concentrata nei germogli e nella buccia, ma non nel resto della patata. Finché vengono entrambe rimosse, è improbabile che si possano sentire gli effetti negativi.

Se la patata ha la buccia verde, assicurarsi di rimuoverla prima di mangiarla. Comunque, per stare veramente male, bisognerebbe mangiare una quantità notevole di germogli e bucce verdi.

Come prevenire la germinazione

Per prevenire la germinazione, è importante mantenere le patate in un luogo fresco, asciutto e buio per un lungo periodo; tenerle anche lontane dalle cipolle perché germoglieranno più velocemente. I coltivatori trattano le loro patate in vari modi per impedire loro di germogliare, ma se si comprano patate biologiche o vengono coltivate nel giardino di casa, ci sono alcuni accorgimenti a cui affidarsi per farle durare più a lungo:

  • Se si comprano le patate alla rinfusa, oppure vengono piantate privatamente, bisogna essere più selettivi sul tipo di patata che si compra o si coltiva. Come regola generale, le patate raccolte in ritardo tendono a rimanere migliori.
  • Le patate locali devono essere asciugate (o stagionate) all’aperto prima che siano adatte per la conservazione a lungo termine. Se si salta questo semplice ma importante passaggio, le patate non si manterranno per tutto il tempo che dovrebbero.
  • Anche se può sembrare ovvio, le patate danneggiate non dureranno a lungo. Conservare le patate di buona qualità in modo appropriato significa che vadano a male o che germoglino prematuramente.

Oltre a tutti questi consigli, aggiungere nuove ricette che comprendono le patate sarà molto utile per consumarle prima che germoglino nella credenza.

Share