Che cosa mangiare per dormire meglio

Che cosa mangiare per dormire meglio Benessere

Notti in bianco, che non passano mai… ma cosa mangiare per dormire meglio?

L’insonnia, purtroppo, è un problema di molti e, senza alcuna ombra di dubbio, tra i disturbi più fastidiosi e antipatici che ci possano colpire.

Trascorrere una o più notti in bianco, girarsi e rigirarsi tra le lenzuola in attesa dell’alba, ritrovarsi nell’impossibilità di prender sonno per poi vivere giornate stanche e annebbiate dalla mancanza di riposo non è certamente semplice e, per tali ragioni, cercheremo oggi di darvi qualche utile suggerimento in merito.

Ad esempio, sapevate che l’insonnia può dipendere anche da quello che mangiamo e che giornalmente portiamo in tavola? Per chi non ne fosse al corrente, poi, esistono cibi e alimenti (di seguito ne vedremo alcuni) in grado di aiutarci contro l’insonnia.

E allora, cosa mangiare per dormire meglio? Come alimentarci e a quali pietanze dare la priorità? Quali cibi, invece, evitare o limitare il più possibile? Del resto, non solo l’insonnia ci impedisce un buon riposo: anche altre abitudini, non di rado legate all’alimentazione, possono darci fastidio e lasciarci a lungo svegli, o disturbare in qualche modo il nostro riposo notturno (abbuffarsi poco prima di andare a dormire, bere troppo caffè, prediligere grassi e metodi di cottura pesanti…).
Ma andiamo con calma ed evitiamo confusione: ecco cosa mangiare per dormire meglio e quali errori cercare di non commettere.

Ecco cosa mangiare per dormire meglio: dritte e suggerimenti

Il latte, senza dubbio, potrebbe essere il primo o uno dei primi alimenti da considerare quando si parla di cosa mangiare per dormire meglio. A tal proposito, una bella tazza di latte dovrebbe aiutarvi a riposare correttamente (in assenza di controindicazioni potreste optare per quello parzialmente scremato così da non appesantire la digestione).

Durante la cena, poi, evitate pietanze troppo ricche o elaborate, metodi di cottura pesanti e bisognosi di condimenti eccessivi, piatti troppo abbondanti e difficili da smaltire. Il vostro sonno ne beneficerà.

Inoltre, sempre parlando di cosa mangiare per dormire meglio, la cena serale potrebbe essere costituita da un secondo proteico leggero, da una fetta di pane e da una bella insalata di verdure. Anche un frutto dovrebbe conciliare il vostro sonno. Allo stesso modo, la cipolla e una bella tazza di camomilla o di tisana. Evitate invece il caffè, il pepe, la pizza (se avete difficoltà a digerirla), le bevande gassate, il cioccolato, il tea e l’alcol.

In conclusione, non cenate troppo tardi. Date invece al corpo il giusto tempo di digerire.

 

Share