Caffe contro l’ictus

Caffe contro l'ictus Benessere

 

Una scoperta davvero interessante arriva dal Giappone e riguarda la salute di tutti noi. E’ stato studiato a fondo il ruolo del caffe contro l’ictus, una bevanda considerata un eccitante, ma in realtà al suo interno contiene alcuni principi positivi per la salute umana. Caffe contro l’ictus, ma non solo perché anche il tè verde ha praticamente gli stessi benefici.

Effetti positivi del caffè

Lo studio è stato effettuato su un campione di oltre 80 mila persone, analizzando attentamente le loro abitudini, riguardanti principalmente il consumo di caffe, è stato notato come ci sia una percentuale minore di contrarre l’ictus. Caffè contro l’ictus e ciò è possibile grazie all’acido clorogenico contenuto in tale bevanda. Questa intuizione, perché inizialmente si è trattato di questo, è stata agevolata dai risultati emersi in alcune popolazioni in cui la bevanda principale è proprio il caffe. Qui incredibilmente l’incidenza di contrarre un ictus era bassissima, proprio per questo poi gli scenziati del Japan’s National Cerebral and Cardiovascular Center hanno voluto approfondire tale discorso arrivando alla conclusione del caffe contro l’ictus.

Potere antiossidante del caffè

Attraverso tali studi è emerso che bere una tazza di caffe al giorno riduce del ben 20% la possibilità di contrarre l’ictus. Questo grazie alla funzione antiossidante che ritroviamo in tale bevanda, stesso potere è stato attribuito anche al tè verde, in questo caso però occorrono minimo tre tazze al giorno per avere la stessa percentuale del caffe contro l’ictus. Il mix perfetto consiste nel bere entrambe le bevande, attenzione però alle quantità, non bisogna chiaramente esagerare altrimenti si rischia poi di creare altri problemi di salute. Solitamente è consigliabile non bere oltre le tre tazzine di caffè al giorno. Caffe contro l’ictus è una grande scoperta, godersi ogni giorno tale aroma può salvarvi la vita.

Share