Batteri nei luoghi pubblici: come proteggersi?

Batteri nei luoghi pubblici: come proteggersi? Malattie

I luoghi pubblici, si sa, sono quelli nei quali solitamente circolano un numero spropositato di batteri, di infezioni e di virus. Eppure esistono dei modi, o meglio, dei piccoli accorgimenti che possiamo adottare per metterci al riparo da questo genere di rischi. La cosa sicuramente migliore per evitare di prendersi un virus o una infezione è evitare i luoghi particolarmente affollati, ma ci sono circostanze in cui questa possibilità non la si può proprio evitare e per le quali si rende necessario una sorta di vademecum comportamentale.

Proteggersi in palestra: occhio a ciabatte, asciugamano e…

La palestra è il luogo per eccellenza in cui possono insorgere infezioni di vario tipo (con particolare riferimento ai funghi della pelle). Per questa ragione è fondamentale indossare sempre delle ciabatte di plastica negli spogliatoi e nelle docce, poiché in questi ambienti la trasmissione dei virus è facilitata dagli ambienti caldi e umidi. Le ciabatte in questo senso ci tutelano dal contatto con queste sostanze, ma cosa fare quando dobbiamo sederci magari su una panca? In questo caso possiamo molto semplicemente stendere un asciugamano pulito e solo successivamente provvedere ad accomodarci.

Fare sempre la doccia al termine di ogni seduta di allenamento ed evitare di toccarsi occhi, bocca, naso o zone genitali con le mani ancora sporche sono invece degli accorgimenti che dovremmo aver dato per assodati già da tempo.

Manicure e pedicure: non tutto è semplice come sembra

Addirittura il rischio di contrarre un virus o una infezione lo si ha persino in caso di manicure e pedicure? Ebbene sì, e proprio per questo faremmo bene ad evitare di depilarci prima di una pedicure, poiché è provato che possono comparire non meno di 110 infezioni della pelle causate da germi contratti durante i bagni ai piedi (e a tal proposito è stato dimostrato che questa probabilità aumenti soprattutto nelle donne che si depilano prima di ricorrere alla pedicure). Per quel che riguarda invece la manicure è assolutamente importante accertarsi che gli strumenti di lavoro siano sterili ed in particolar modo che lo siano quelli di materiale metallico: una scarsa igiene di prodotti che entrano in contatto con la pelle può essere fatale sotto questo punto di vista (si pensi del resto a quanto sia imprescindibile e reiterata l’attenzione all’igiene nel campo dei tattoo).

Come comportarsi nei bagni pubblici

Ma se ci sono luoghi in cui l’igiene solitamente cade in profondo rosso, quelli sono i bagni pubblici. Se siamo al corrente del fatto che potremmo ricorrere all’uso dei bagni pubblici (magari perchè stiamo per affrontare un viaggio in autostrada) allora sarebbe il caso di dotarsi di salviette igienizzanti e di appositi nastri usa e getta progettati proprio per aderire sulla superficie del wc. Oltre a ciò non dimentichiamo mai di allontanarci quando tiriamo l’acqua (poiché gli spruzzi che ne conseguono sono pieni zeppi di virus e batteri), così come dobbiamo aver cura di lavarci le mani accuratamente utilizzando parecchio sapone ed asciugandole preferibilmente con della carta (è dimostrato che i phon ad aria calda spesso presenti nei bagni pubblici non facciano altro che far proliferare la diffusione di virus rimasti ancora sulle mani).

Germi e cibo, quale legame? E come intervenire?

Fatta salva la regola (quasi scontata) del non mangiare in contenitori comuni di plastica o di cartone durante dei ritrovi, e di accertarsi che le posate siano pulite e preferibilmente ad uso perosnale, l’attenzione va altresì dirottata sul cibo in sé e per sé: occhio a che le pietanze siano state appositamente sigillate nel caso in cui non siano state preparate in autonomia, e che eventuali insalate o frutti siano stati adeguatamente lavati. Al cinema, poi, evitiamo di condividere i popcorn con chicchessia poiché rischieremmo di raccogliere germi di altri (in primis gli stafilococchi).

Shopping? Accorgimenti nel camerino di prova

In camerino non ci sono rischi particolari, a meno che non si vogliano provare dei costumi da bagno: in questo caso sarebbe opportuno farlo sopra la biancheria intima. Mentre se si vogliono testare dei trucchi evitiamo di farlo con del mascara (che porta la congiuntivite) e con i rossetti (che se applicati direttamente sulle labbra favoriscono l’herpes). E per le scarpe? Molto meglio provarle con delle calze addosso, riducendo così al minimo la probabilità di entrare in contatto con germi altrui.

Share