Avere i globuli bianchi nelle urine

Avere i globuli bianchi nelle urine Malattie

A chi di voi (soprattutto donne) non sarà capitato più e più volte nella vita di ritirare gli esami delle urine e di riscontrare, in esse, la presenza dei “famigerati” leucociti (nient’altro, cioè, che i globuli bianchi).
Se la cosa vi ha spaventate, non temete: la presenza dei globuli bianchi nelle urine, infine, è cosa usuale e piuttosto frequente.
A determinarla, come scrivevamo in un precedente post, è di solito la presenza di una serie di infezioni o di determinare patologie delle vie urinarie che spesso, fortunatamente, risultano essere di lievissima entità!
I globuli bianchi nelle urine, del resto, sono cellule specializzate a preservare e a difendere l’organismo da nemici acerrimi quali batteri e virus.
Sono presenti nel sangue tra i 4.000 e i 10.000 per mm^3 e, se non inferiori né superiori a tale cifra, non è affatto il caso di preoccuparsi. Diversamente, invece, il medico di famiglia saprà di certo individuare senza problemi la patologia da cui si è afflitti e prescrivere, in base ad essa, la giusta terapia.

Come mai si possono avere i globuli bianchi nelle urine?

Causa della presenza di globuli bianchi nelle urine possono essere, come premesso, varie cose. In caso di bruciore durante la minzione e/o stimolo frequente ad urinare, possiamo trovarci di fronte a una bella cistite che, talvolta, può essere accompagnata anche da piccole perdite di sangue o da pus. Il colore dell’urina è generalmente di un colore giallo torbido-rossastro.
Lieve o dolorosa che sia, anche in caso di uretrite si possono trovare i globuli bianchi nelle urine. In caso di litiasi renale, invece, oltre ai sintomi di cui sopra, le minzioni emaneranno del cattivo odore.
Se i globuli bianchi nelle urine sono invece conseguenza di un’infiammazione del rene, il paziente riscontrerà dolori localizzati. Cosa simile avverrà per l’ovaio policistico, che comporta infatti dolori addominali.

I globuli bianchi nelle urine degli uomini

Anche gli uomini possono notare la presenza di globuli bianchi nelle urine. Può trattarsi di prostatite (dolori nell’eiaculazione e nella minzione, febbre e vomito) o di balanite (glande appare arrossato, gonfio e dolorante).
Tra i casi più gravi caratterizzati dai globuli bianchi nelle urine, troviamo infine la neoplasia della vescica, in merito alla quale bisogna prestare attenzione ad eventuali perdite ematiche durante la minzione.
In presenza di uno o di più di questi sintomi potete comunque rivolgervi al vostro medico di fiducia, il quale saprà certamente indicarvi il test e/o la terapia più indicata.

 

Share