Assistenza malati di ictus

Assistenza malati di ictus Malattie

 

Una delle patologie più diffuse in Italia è l’ictus. La medicina negli ultimi anni sta facendo enormi passi da gigante nei riguardi di questa terribile malattia che colpisce principalmente gli uomini tra un’età compresa tra i 65 e gli 85 anni. L’ictus inoltre è anche la prima causa di disabilità e la seconda di morte nel nostro Paese, a testimoniare insomma come tale malattia sia davvero difficile da curare.

Come si manifesta l’ictus

C’è quindi una forte  necessità di assistenza ai malati di ictus, oltre il 70% delle persone colpite da quest’improvvisa patologia non riprendono le loro normali funzionalità corporee. L’ictus cerebrale è un colpo improvviso che si manifesta più comunemente a causa di un’ipertensione arteriosa, provocando quindi poi anche un infarto. Generalmente l’ictus colpisce alcune cellule del cervello limitando in questo modo le attività cerebrali del soggetto colpito. Non tutti riescono a sopravvivere dopo un attacco di ictus, ma chi continua nella sua vita si ritroverà con gravi problemi di demenza, non riuscendo più a svolgere le normali attività quotidiane.

Assistenza ai malati

Proprio per questo è necessaria un’assistenza ai malati di ictus e da anni in Italia è stato creato un numero verde che aiuta i malati, ma soprattutto i familiari a poter continuare a vivere senza stravolgere completamente la propria vita. Il numero verde è 800.27.16.01 ed è stato diffuso dalla Fondazione humanitas, inoltre lo stato fornisce a questi malati pensioni di accompagnamento che in parte li aiutano a poter sostenere i costi della riabilitazione. L’assistenza ai malati di ictus non è sicuramente semplicissima, ma la medicina non ha di certo abbandonato tali pazienti. Ciò che è importante è però riuscire a prevenire l’ictus conducendo una vita sana ed equilibrata, evitando insomma un’alimentazione ricca di grassi e affidandosi a tanta attività fisica.

Share