Allergia al lattice

Allergia al lattice Malattie   Allergia al lattice: sempre più italiani ne soffrono. Chi è affetto da questa patologia non può utilizzare i guanti usati per lavare i piatti, ma chi soffre da allergia al lattice sfrutta da anni consolidate strategie per evitare i sintomi (come prurito, macchie e attacchi di asma tipici dei casi più gravi dell’allergia al lattice).

Cause e controindicazioni dell’allergia al lattice

Le cause possono essere diverse: una particolare sensibilità del sistema immunitario è sicuramente la prima. Ci sono alcune malattie che possono scatenare l’allergia. Per esempio, chi soffre della classica “febbre da fieno” primaverile, oppure ha subìto interventi chirurgici da bambino, ha più probabilità di diventare allergico al lattice.

Gli oggetti da evitare quando si ha l’allergia al lattice

Chi soffre di allergia al lattice deve evitare assolutamente sia alcuni oggetti che alcuni cibi. Gli oggetti sono (oltre ad alcuni presidi sanitari):

– Palloni;

– Guanti;

– Assorbenti in lattice;

– Preservativi;

– Giocattoli in gomma.

Allergia al lattice Malattie

I cibi sono:

– Banane;

– Avocado;

– Castagne;

– Kiwi.

Le cause dell’allergia al lattice

Le cause dell’allergia al lattice sono diverse: chi soffre di questo problema spesso se ne accorge solo dopo aver avuto una prima reazione cutanea. Le cause sono comunque riscontrabili dal medico: chi soffre di spina bifida, oppure ha precedenti di allergia in famiglia potrebbe contrarre questa particolare sensibilità al lattice.

I sintomi dell’allergia al lattice

Nei casi più comuni, chi soffre di allergia al lattice ha una reazione cutanea: si gratta dove la pelle è stata a contatto con la sostanza. Alcuni possono avere rossore agli occhi, oppure non riuscire a respirare bene. Altri sintomi per i casi più gravi sono: la nausea, il vomito e le vertigini. Ai primi sintomi, va subito effettuat un controllo medico.

Chi è allergico al lattice deve anche portare qualcosa (bracciale, collana, penna, ecc.) che indichi il suo malessere: in questo modo, in caso di soccorso, il soccorritore non scatenerà involontariamente una reazione allergica.

I rimedi comuni contro l’allergia al lattice

L’unico modo per evitare i sintomi è allontanarsi dal lattice, in tutte le forme in cui si presenti. Evitare i prodotti e cercare di stare più lontani possibile consente all’allergico di vivere una vita normale.

Allergia al lattice Malattie

Nei casi più gravi, il medico di famiglia può predisporre una visita specialistica dell’allergologo, che provvederà a dare dei farmaci volti a ridurre la reazione allergica.

Allergia al lattice: per saperne di più

Per saperne di più, il consiglio è di rivolgersi al proprio medico di fiducia.

Share