La ves alta nelle analisi del sangue

ves alta nelle analisi del sangue La ves alta nelle analisi del sangue

Non di rado, a una lettura accurata delle nostre analisi del sangue, ci saremo imbattuti nella parola VES.
Essa rappresenta l’acronimo di “velocità di eritro-sedimentazione” e  misura la velocità, in mm per ora, di sedimentazione delle emazie nel plasma, ovvero monitora la tendenza dei globuli rossi, in particolari condizioni, ad aggregarsi tra loro.
Cosa significa dunque avere la ves alta nelle analisi del sangue? Di quali malattie può essa essere indice rivelatore?
Continuate a leggere.

Cosa significa avere la ves alta nelle analisi del sangue?

Generalmente, avere la ves alta nelle analisi del sangue può indicare la presenza di un’infiammazione in corso. In particolar modo, essa aumenta in caso di anemia, tubercolosi, mononucleosi, malattie tiroidee, macrociti elevati, necrosi tissutale, gravidanza, malattie linfoproliferative, iperproduzione congenita di un’α-globulina, artrite reumatoide, endocarditi, malattie renali, gravidanza, sifilide, febbre reumatica, lupus eritematoso sistemico, osteomielite e forte esposizione al caldo.

La ves alta nelle analisi del sangue e i valori di riferimento

Tendenzialmente, la formula per ricavare i valori di riferimento della ves è la seguente:

VES uomo = età/2 VES donna = (età+10)/2

Infatti, il valore entro cui la ves può definirsi normale varia in base all’età e al sesso dell’individuo. In un neonato, essa non supera i 2 mm, nella donna adulta i 15 mm, nell’uomo adulto i 10 e nell’anziano i 20 mm.

Ecco, dunque, le patologie di cui si può soffrire in caso di ves alta nelle analisi del sangue:

ves alta nelle analisi del sangue, tra 20 e 50: artrosi, gravidanza o postpartum, anemia, postpartum, gotta, ciclo mestruale, infezione da cytomegalovirus, cirrosi, colite ulcerosa, toxoplasmosi.

ves alta nelle analisi del sangue, tra 50 e 90: linfoma, artrite di Horton, febbre reumatica, artrite reumatoide, mononucleosi, epatite virale, metastasi epatiche, infarto miocardico acuto, ictus, tubercolosi, morbo di Crohn, mononucleosi.

ves alta nelle analisi tra 90 e 100: mieloma, tromboflebite, leucemia,  LES, artrite reumatoide, polimialgia reumatica, polmonite, osteomielite, pielonefrite, ascessi, post cardiochirurgia, colangite, infarto polmonare, endocardite subacuta, carcinoma alla mammella o al polmone (fonte: www.cibo360.it).

14 thoughts on “La ves alta nelle analisi del sangue

  1. Sono Stefania Buono ho 67 anni,
    dopo le analisi del sangue di
    routine Ho evidenziato che la VES è tra 20 e 40
    tutto il resto è nei limiti dei valori, grazie a Dio.
    Gradirei sapere cosa devo fare
    Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti
    da Ischia
    Stefania BUONO

  2. Buongiorno, Stefania.
    Di sopra, abbiamo riportato alcuni esempi di cause che potrebbero determinare i valori della Ves tra 20 e 50.
    Detto ciò, però, su questo spazio non ci occupiamo di effettuare servizio di diagnosi. Solo il medico, dunque, saprà dirle esattamente cosa fare.
    Un abbraccio a te!
    Ciao!

  3. silvana cirina says:

    silvana
    analisi ves 93-alfa1% 5.6-alfa2% 17.4 albumina 52.9
    sodio 146 bilirubina tot-1.67 bilirubina diretta 0.61
    MCH 32.5 LI% 18.1
    chi conosce questi valori mi sà dire cosa posso fare in attesa di trovare un reumatologo visto che i tempi di attesa che la sanità ci offre
    ringrazio cordialmente
    rimango in attesa di una risposta grazie

  4. Buona sera oggi o preso gli esami fatti 2giorni fa nelle analisi VES 40 il resto tutto bene . Cosa devo approfondire ? Salve!

  5. Salve Vorrei se possibile un’informazione; ho ritirato gli esami e ho riscontrato valo alterati quali: ves 27. Alfa 1 0,22 e gamma assoluta 1.38. Può essere collegata all’attività fisica del giorno prima visto che ho fatto 2 ore di bici? devo preoccuparmi?

  6. nelle mie analisi è tutto dentro i limiti tranne la ves che a un ora è 21 ( dovrebbe essere tra 2 e 12) e dopo due ore è a 40 (dovrebbe essere tra 4 e 25)… sono un ragazzo di 26 anni. potreste darmi qualche consiglio?

    • potrebbe indicare un processo infiammatorio per l’apparato urinario (anche solo una semplice infezione batterica). Ne parli col medico e veda se le consiglia
      un’urinocoltura

  7. Salve,sono Rosario ho 51 anni,vorrei un informazione ho ritirato gli esami del sangue:mi risultano i seguenti valori,Ves 20 colesterolo:288, colesterolo LDC A 173.
    Posso gentilmente sapere un suo parere…La Ringrazio Anticipatamente!

  8. salve ho fatto vari esami ho 43 anni ho il ves a 40e il massimo e 18,gloguli bianchi a 4,2 e parte da 4,8 li go piu bassi,e l omocisteina a 14,4 il massimo e 13,6 ma prendo l acido folico,soffro di malattia alla tiroide ma i valori sono nella norma.cosa puo essere ?
    grazie luisa.

  9. buongiorno ho ritirato le analisi del sangue con v.e.s.
    29 ho 63 anni gli esami mi sono stati richiesti per dolori e gonfiore ad un ginocchio ed in’oltre forti dolori cervicali potreste darmi una spiegazione ? nel ringraziarvi porgo cordiali saluti

  10. l’ultima volta che ho fatto gli esami del sangue avevo la VES 42, il medico disse che poteva trattarsi di un semplice mal di gola.
    gl’altri valori erano nella norma,nessun dolore nessun sintomo, da una breve visita abbiamo scoperto una massa tra il fegato e il rene destro….morale; asportazione del rene per carcinoma a cellule chiare.
    a volte accorgersi di qualcosa che non va è solo questione di fortuna.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>