Usi in cucina delle principali piante aromatiche

Usi in cucina delle principali piante aromatiche Benessere

Non di rado (anzi, piuttosto spesso) si fa uso in cucina delle piante aromatiche. Che lo si faccia per non abusare col sale, o che le si adoperi perché innamorati del sapore che sanno donare dalle ricette, tutti noi, almeno una volta nella vita, le abbiamo provate e apprezzate.

Tra le più conosciute, possiamo menzionare il prezzemolo, il basilico, l’alloro, l’origano, il timo e la maggiorana, ma molte altre sono le piantine di cui si può disporre in vaso, volendo anche sul davanzale della nostra cucina, oppure essiccate (in base alle proprietà organolettiche delle stesse) e ben chiuse nell’apposito barattolo.

A tal proposito, troverete in questo articolo alcune tra le principali e più conosciute piante aromatiche a nostra disposizione e, nei paragrafi che seguono, qualche consiglio in merito a come utilizzarle in cucina e ricavare, così, il massimo possibile dal loro aroma e dal sapore.

Detto ciò, non perdiamo altro tempo! Saltate a leggere di seguito e ne saprete di più!

Usi in cucina delle principali piante aromatiche Benessere

Basilico, aglio, prezzemolo e rosmarino: ecco alcune tra le piante aromatiche più utilizzate in cucina

Basilico: particolarmente indicato per la preparazione dei sughi, innumerevoli sono le ricette che esso è in grado di resuscitare. Prendersi cura del basilico, poi, è una cosa piuttosto semplice e, a tal proposito, annaffiatelo quotidianamente facendo in modo che l’acqua defluisca al meglio e non ristagni. La temperatura ideale cui esporre il basilico si trova intorno ai 23°.

Aglio: utilizzato sia in pezzi che in polvere, l’aglio è una pianta aromatica molto versatile. Particolarmente indicato per salse, sughi e altre tipologie di condimento, attenua un po’ quel suo aroma intenso se viene tritato prima di essere aggiunto alla pietanza.

Prezzemolo: senz’altro la più conosciuta tra le tante piante aromatiche della nostra cucina, il prezzemolo si presta alla preparazione di numerosissime ricette. Non vi deluderà!

Rosmarino: chi di voi non lo ha mai utilizzato per insaporire il pollo o una bella teglia di patate al forno? Impossibile rinunciare al suo sapore!

Ma continuate a leggere per conoscere altre importantissime e utilizzatissime piante aromatiche in cucina!

Usi in cucina delle principali piante aromatiche Benessere

Timo, maggiorana, alloro e salvia: ulteriori consigli per piante aromatiche in cucina

Timo: tra le piante aromatiche più gradite in assoluto, il timo è davvero irrinunciabile. Una volta provato, non ne potrete fare più a meno. In particolare, esso si presta alla perfezione per carni, pesce e verdure.

Maggiorana: ci piace, ci piace, ci piace! Non tutti la conoscono, ma chi l’ha provata la consiglia spesso. Utilizzatela per insaporire carni, pesce e, tra le altre cose, le minestre!

Alloro: impossibile non apprezzarlo! Il suo aroma è pazzesco.

Salvia: tra le piante aromatiche più buone in assoluto (ultima in questo articolo ma non per importanza), troviamo la salvia, particolarmente indicata per carni e pesce.

Share