Sintomi polmonite

Sintomi polmonite Malattie

I sintomi polmonite sono quelli che solitamente si riconoscono molto più facilmente, ma prima di approfondire tale tema è bene capire cosa accade all’organismo umano quando subentra tale patologia.

 

Che cos’è la polmonite?

La polmonite è un’infezione agli alveoli polmonari e può essere sia di natura virale che batterica, anche se è possibile fare i conti con tale patologia a causa dell’inalazione di sostanze chimiche oppure al classico reflusso gastroesofageo. E’ però molto importante riconoscere i sintomi polmonite per poter curarla al meglio ed evitare che in futuro anche un banale raffreddore possa diventare pericoloso per la salute. Generalmente tutto può partire anche da un’influenza non curata al meglio o da un raffreddore trascurato, possono quindi subentrare molte cause, ciò che conta è intervenire al meglio quando compaiono i primi sintomi polmonite. In passato tale patologia era causa di morte, ormai non è più così grazie all’arrivo degli antibiotici che permettono di poter curare in modo approfondito la malattia.

 

I sintomi polmonite

Quali sono quindi i sintomi polmonite? Ci si può inizialmente insospettire quando si ha una tosse frequente con l’espulsione di muco giallo e verde, questo è uno dei primi segnali di tale patologia. Altri sintomi polmonite sono febbre inzialmente bassa, brividi, dolori muscolari, difficoltà a respirare normalmente, dolori toracici, nausea e vomito, perdita di appetito, perdita di peso, accelerazione del battito cardiaco, spossatezza, sudorazione eccessiva e mal di testa. Chiaramente sono soprattutto i dolori toracici ad essere dei chiari sintomi polmonite, alcuni possono anche appartenere ad altre malattie. Quando però bisogna realmente preoccuparsi? Ci sono dei sintomi polmonite che evdidenziano uno stadio piuttosto avanzato di questa patologia come sangue nella saliva, pelle di colorazione violacea, tachicardia e febbre altissima. E’ bene quindi prendere in considerazione seriamente questi sintomi polmonite.

Share