Quattro rimedi naturali efficaci per curare la tonsillite

Quattro rimedi naturali efficaci per curare la tonsillite Rimedi

La tonsillite è un disturbo molto comune, che si verifica soprattutto in inverno quando la temperatura è bassa oppure c’è molto umidità. I segni ed i sintomi che la distinguono sono:

  • Tonsille gonfie e dolorose.
  • Mal di gola.
  • Difficoltà a deglutire normalmente.
  • Tenui linfonodi ai lati della gola e del collo,
  • Arrossamento che circonda le tonsille e la gola.
  • Febbre o brividi.
  • Rivestimento bianco o giallo sulle tonsille.
  • Vesciche dolorose o ulcere alla gola.
  • Perdita di voce.
  • Mal di testa.
  • Dolore alle orecchie e al collo.
  • Alitosi.

Per rimediare, basta utilizzare una cura appropriata a base di antinfiammatori e antibiotici. Ma, per chi non ama molto le medicine, ci sono dei rimedi naturali efficaci.

Acqua salata

Il migliore rimedio casalingo per la tonsillite è quello di fare gargarismi con acqua tiepida salata. L’acqua calda avrà un effetto calmante e il sale aiuterà a uccidere l’infezione o i batteri. Inoltre, il sale aiuta a ridurre l’infiammazione, regalando sollievo immediato.

Ecco come usarla:

  • Mescolare un cucchiaino di sale da cucina in una tazza di acqua tiepida.
  • Fare gargarismi con la soluzione.
  • Non ingerire l’acqua ma sputarla dopo aver fatto i gargarismi.
  • Ripetere l’operazione il più spesso possibile per guarire presto.

Tulsi

Il tulsi, o basilico sacro, è un altro rimedio casalingo eccezionalmente valido per la tonsillite grazie alle sue proprietà antivirali e antinfiammatorie. In aggiunta, le sue qualità curative e lenitive aiuteranno a ridurre il gonfiore, il dolore e ad accelerare il processo di guarigione.

Ecco come usarlo:

  • Aggiungere da 10 a 12 foglie di basilico in un bicchiere e mezzo di acqua.
  • Far bollire per 10 minuti.
  • Filtrare e aggiungere il succo di un limone alla soluzione. Volendo, aggiungere un cucchiaino di miele per addolcirlo o 2 grammi di pepe nero per aromatizzarlo.
  • Bere l’infuso tre volte al giorno per due o tre giorni.

Cannella

La cannella è ottima per trattare la tonsillite. Essendo ricca di proprietà antimicrobiche, la cannella reprime la crescita di batteri e altri microrganismi nelle tonsille e aiuta a ridurre gonfiore, dolore e infiammazione.

Ecco come usarla:

  • Aggiungere un cucchiaino di cannella in polvere ad un bicchiere di acqua calda.
  • Mescolare tutto con due cucchiaini di miele.
  • Sorseggiare lentamente mentre l’acqua è ancora calda.
  • Bere l’infuso due o tre volte al giorno per una settimana.

Curcuma

Grazie alle sue enormi qualità antinfiammatorie e antisettiche, la cannella è in grado di combattere l’infezione da tonsillite e alleviare i sintomi di irritazione. È particolarmente utile prima di andare a letto. Aiuterà a liberarsi dall’infiammazione e dal dolore.

Ecco come usarla:

  • Mettere ½ cucchiaio di curcuma e ½ di sale in un bicchiere di acqua calda.
  • Mescolare bene e fare gargarismi uno la mattina ed uno la sera per una settimana.

In alternativa, è possibile aggiungere un cucchiaino di polvere di curcuma e un pizzico di pepe nero macinato in un bicchiere di latte caldo. Bere di notte per due o tre giorni.

Share