Menopausa e vampate di calore

Menopausa e vampate di calore Benessere

Vi colgono all’improvviso, sentite un fuoco che vi assale e che si irradia tra il petto, il collo e il viso. Le prime volte possono far paura, poi ci si abitua e si prende consapevolezza del fatto che la menopausa è in arrivo.

Le vampate di calore, del resto, sono un segnale frequentissimo, e certamente caratteristico, dell’importantissima e bellissima fase che il vostro corpo sta per attraversare.

Ad esse (come già scrivevamo in un precedente articolo), possono associarsi altri sintomi quali “l’alterazione delle mestruazioni (polimenorrea, oligomenorrea, ipomenorrea e ipermenorrea), […] arrossamento diffuso, sudore, disturbi del sonno, secchezza vaginale, mal di testa, dolori articolari, assottigliamento dell’epidermide, diminuzione del collagene, invecchiamento della pelle, atrofia vaginale (cistiti e uretriti), prurito, orticaria, disturbi muscolari, propensione all’osteoporosi e calo di energia. In alcuni casi, si può assistere a un leggero aumento di peso. Dal punto di vista psicologico, invece, i principali sintomi della menopausa sono nervosismo, irritabilità, ansia, incapacità di concentrazione, diminuzione degli ormoni, depressione e calo del desiderio sessuale”.

Nel seguente articolo, ci soffermeremo a descrivere le vampate di calore. Certo, analizzeremo brevemente anche le altre cause alla base del problema ma è in caso di menopausa che vi aiuteremo a capirne di più. Per approfondire l’argomento “menopausa”, inoltre, vi rimandiamo a un vecchio e precedente articolo sull’alimentazione corretta e la giusta dieta da adottare.

Menopausa e vampate di calore Benessere

Le cause alla base delle vampate di calore

Menopausa a parte, tra le cause delle vampate di calore troviamo anche un momento di particolare tensione emotiva, l’assunzione di determinate cose, lo sforzo fisico, alcune patologie più serie e, in generale, l’esser troppo coperti se la temperatura esterna è parecchio alta.

La menopausa, comunque, resta la causa principale di quelle vampate di calore che, in modo piuttosto frequente, colpiscono le donne intorno ai 40-50 anni.

Per tale ragione, consultare il ginecologo può essere la scelta più indicata per fronteggiare al meglio la situazione. Ad ogni modo, in via del tutto informativa, descriveremo nel prossimo e ultimo paragrafo le summenzionate vampate di calore, ne forniremo i dettagli peculiari e vi insegneremo come, sempre in caso di menopausa, non ci sia proprio nulla di cui temere.

Menopausa e vampate di calore Benessere

Come si presentano le vampate di calore

Come premesso, vampate di calore improvvise e a cui non si è abituati possono senza dubbio spaventare. Nello specifico, il sintomo appena menzionato consiste in uno sbalzo di temperatura che, per qualche decina di secondi o addirittura per alcuni minuti si irradia tra il petto e il viso. Le vampate di calore possono colpire sia di giorno che di notte e, non di rado, il paziente lamenta sudorazione e rossore.

In caso di menopausa, menopausa incipiente o in arrivo, finirete per abituarvi al fatto che possiate essere colpiti, improvvisamente e in momenti differenti della giornata, dal sintomo finora descritto e non vi spaventerete più. Certo, non passerà il fastidio (e, a tal proposito, chiedete consiglio al vostro ginecologo), ma pian piano, vedrete, anche le vampate se ne andranno e voi potrete godere della meravigliosa maturità raggiunta dal vostro corpo.

 

Share