Mela chiodata per carenze di ferro: cos’è e come si prepara

Mela chiodata per carenze di ferro: cos'è e come si prepara Rimedi

La mela chiodata è uno dei rimedi naturali più efficaci e meno invasivi per sopperire alle mancanze di ferro. Come potrete capire si tratta di una soluzione non solo assolutamente naturale, ma anche piuttosto antica, le cui origini si ritiene risalgano addirittura all’antico Medioevo. Ad occhio e croce può sembrare un rimedio poco serio – se non quasi una specie di rito magico – ma in realtà la mela chiodata è un qualcosa di assolutamente terreno che è riuscita ad arrivare fino a noi per un motivo evidentemente molto chiaro: perché funziona!

Come dice il nome stesso, la mela chiodata è appunto una mela dentro cui vanno infilzati dei chiodi. Per prepararla basta quindi reperire una mela e conficcarci dentro sei chiodi non zincati e precedentemente fatti bollire per 4 o 5 minuti (per sterilizzarli, chiaramente). Dopo di che bisogna lasciare che questa mela chiodata riposi così come è per almeno 24 ore, e solo al termine di questo tempo la prassi vuole che si possano rimuovere i chiodi e procedere col mangiare il frutto.

Ci sono però dei casi in cui il sapore della mela, proprio per effetto del ferro, può apparire un po’ alterato e fastidioso: ma non abbiate timore se ritenete di far parte di questa cerchia di casi, perchè potreste comunque “riciclare” la mela chiodata per creare dei frullati misti annacquandone così il sapore ma non compromettendone affatto le proprietà acquisite!

Questa famosa mela chiodata, in sostanza, con il suo acido citrico e malico tende a sciogliere il ferro che è presente nei chiodi. Ed è per questo meccanismo che il frutto tende ad arricchirsi di questa preziosa sostanza, molto importante per il corretto funzionamento del corpo umano e naturalmente indispensabile per chi dovesse esserne a corto.

Ma attenzione: il rimedio della mela chiodata può andar bene per normali casi di ferro carente, ma non certo per problemi più seri quali sono ad esempio le anemie. Abbiate il buon senso di provare dei rimedi casalinghi quando questi possono rivelarsi utili, ma di ricorrere al consulto di uno specialista qualora siate affetti da patologie un po’ più serie! E per la gravidanza? In genere la mela chiodata non ha alcuna controindicazione per le donne in dolce attesa, ma per togliervi ogni dubbio chiedete al vostro medico.

Share