Livelli di proteine totali nel sangue

Livelli di proteine totali nel sangue Esami

Cosa sono le proteine totali e a che servono?

Valutabili con uno specifico esame di laboratorio, le proteine totali rappresentano la quantità di proteine presenti nel sangue e si mantengono generalmente entro i 6.0 e gli 8.0 g/dL. In questo modo, infatti, albumine e globuline, rivelatrici del corretto funzionamento degli organi e utili alla prevenzione di infezioni e malattie, possono dirsi in sostanziale armonia e mantenere l’organismo quanto più in forma possibile.

Al contrario, in presenza di proteine totali sballate, il medico potrebbe “fiutare” la presenza di disturbi e patologie anche piuttosto gravi.

Proprio a tal proposito, nel seguente articolo provvederemo a spiegare i motivi di una concentrazione troppo elevata o al contrario troppo scarsa delle proteine totali e cercheremo di capire come sia più utile comportarsi sia in un caso che nell’altro.

Continuate a leggere!

Livelli di proteine totali nel sangue Esami

Se le proteine totali sono alte…

Se il test di laboratorio rivela un valore eccessivo di proteine totali, potremmo essere in presenza di disturbi quali:

– emoconcentrazione

– diabete

– vomito

– diarrea

– cirrosi epatica

– forte disidratazione

– mieloma

– artrite reumatoide e altre malattie autoimmuni

– rischio di collasso

– lupus

– gammopatie

– morbo di Waldenstrom

– leucemia

– linfoma di Hodgkin

– tubercolosi

– anemia emolitica

– altre malattie dei reni o del fegato

In caso di proteine totali alte, è bene rivolgersi immediatamente al medico, il quale provvederà quanto prima a individuare la causa esatta dell’anomalia riscontrata. A tal proposito, potrebbe essere sufficiente riequilibrare i liquidi presenti nell’organismo, ma potrebbe rivelarsi necessario approfondire le motivazioni alla base di una concentrazione troppo elevata di proteine totali nel sangue.

Livelli di proteine totali nel sangue Esami

Se le proteine totali sono basse…

Qualora la conta delle proteine totali dovesse rivelarsi troppo scarsa, potremmo essere in presenza di:

– malassorbimento

– perdite proteiche

– alimentazione squilibrata

– immunodeficienza grave

– anoressia

– gestosi in gravidanza

– febbre

– tumori e neoplasie

– iperidratazione

– scompenso cardiaco

– epatopatie croniche

– altre patologie dei reni o del fegato

– emorragia

– ipertiroidismo

– sforzi troppo intensi

– ustioni

– morbo di Chron

Anche nel caso di proteine basse, ovviamente, è necessario consultare subito un medico. Pur tenendo presente che varie e numerose sono le cause dell’alterazione delle proteine totali (non necessariamente riconducibili a una patologia grave), è bene approfondire quanto prima l’argomento e avviare la giusta e più adeguata terapia.

Prima di sottoporvi al test delle proteine totali, poi, evitate sforzi troppo intensi o sudate eccessive. Esse, come premesso, potrebbero alterare significativamente il risultato dell’esame, rendendolo inadeguato a rivelare lo stato di salute.

Oltre che col test del sangue, infine, le proteine totali possono essere rilevate anche da un esame delle urine.

Livelli di proteine totali nel sangue Esami

Share