L’efficacia della dieta dei tre giorni

Eleonora Teragnoli

L'efficacia della dieta dei tre giorni Dieta

La dieta dei tre giorni consiste in un particolare regime ipocalorico che promette risultati strabilianti nel giro di pochissimo tempo. Puntando infatti sulla disintossicazione del fisico e sul risveglio di un metabolismo probabilmente un po’ rallentato, permette di perdere diversi chili in poco più di 72 ore, ma deve essere protratta per un periodo davvero molto breve se non si vuole andare a danneggiare la salute e rischiare, poi, di riprendere ancor più velocemente quanto perso.
La dieta dei tre giorni, nello specifico, consiste nel privilegiare la scelta di proteine rispetto a grassi e carboidrati. Grazie all’assunzione di poche calorie, infatti, dà una sferzata a un metabolismo troppo pigro e lo incentiva a bruciare di più e a smaltire i chili in eccesso. Le verdure possono essere consumate in quantità abbastanza libere, ma è preferibile assumerle crude anziché cotte, per evitare fenomeni di gonfiore addominale. Occhio anche ai condimenti (non più di 3 cucchiaini d’olio per pasto). Ovviamente, poiché una dieta nettamente a base di proteine produce molte scorie e rischia di danneggiare reni e fegato, è estremamente importante bere moltissima acqua al giorno per depurare il corpo e gli organi.

La dieta dei tre giorni: esempi per la settimana

la dieta dei tre giorni: giorno 1

Colazione: una tazza di tè nero, una fetta di pane tostato con un cucchiaio di burro e mezzo pompelmo

Pranzo: una dose normale di ricotta (circa 150 grammi), insalata di finocchi e caffè

Cena: una porzione di carne magra, un piatto di verdura tipo fagiolini, un’insalata di carote o di rape rosse, una mela e una coppa di gelato a basso contenuto calorico

la dieta dei tre giorni: giorno 2

Colazione: 30 grammi di ricotta, 5 crackers, una mela e una tazza di caffè o di tea nero

Pranzo: una porzione di tonno, cavolfiori o insalata di carote, 150 grammi di melone e una tazza di caffé

Cena: un uovo, una fetta di pane tostato e verdura cruda in quantità, caffè, una coppa di gelato a basso contenuto di zuccheri

la dieta dei tre giorni: giorno 3

Colazione: una fetta di pane tostato con un cucchiaino di marmellata, una tazza di tea nero e un frutto poco zuccherino

Pranzo: 150 grammi di carne bianca, una fetta di pane tostato, insalata di cetrioli e caffè

Cena: una fetta di tacchino ai ferri, una fetta di pane tostato, una mela, spinaci lessi e una coppa di gelato alla vaniglia

Benefici della dieta dei tre giorni

Come ogni varietà di dieta disintossicante, anche la dieta dei tre giorni è capace di apportare numerosi benefici su un organismo un po’ appesantito che necessita di essere ripulito da vizi e stravizi. Ricordate, però, come dice il nome stesso, che la dieta dei tre giorni non va protratta per più di 72 ore se non si vuole compromettere la buona salute del proprio fisico.
Ovviamente, ci teniamo a ricordarvi anche che questo blog non è gestito da dietologi e nutrizionisti e che, di conseguenza, si limita a fornire articoli a puro scopo informativo. Una dieta vera e propria va concordata solo ed esclusivamente con un medico esperto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.