Le malattie esantematiche in età pediatrica e adulta

Le malattie esantematiche in età pediatrica e adulta Medicina

Conoscete le malattie esantematiche? Gli esantemi sono eruzioni cutanee che compaiono nel corso di varie malattie infettive, stati tossici, stati allergici; infatti in alcune forme infettive, tali manifestazioni rappresentano il sintomo più frequente: da qui la dicitura di “malattie esantematiche”. Quelle di maggiore interesse sono il morbillo, rosolia, varicella, quinta malattia e sesta malattia.

Le malattie esantematiche nel dettaglio

Il morbillo è una tra le malattie esantematiche che è  caratterizzata da febbre, infiammazione della mucosa orale e prime vie aeree, congiuntivite e da esantemi che si diffondono in tutto il corpo. Le forme atipiche che colpiscono i soggetti vaccinati e successivamente esposti al virus presentano uno spiccato esantema ai polsi e alle caviglie, con un’assenza delle macchie di Koplik.

La rosolia è una  tra le malattie esantematiche più pericolose, che prevale nei bambini in età scolare, ma colpisce anche gli adulti. I sintomi comprendono febbre, linfadenopatia retro auricolare, a cui seguono esantemi generalizzati e di breve durata. Particolare attenzione deve essere posta alla donna in gravidanza; in questo caso sarà definita rosolia congenita. La rosolia in gravidanza ha effetti devastanti per il feto.

Anche la varicella, una delle più temute tra le  malattie esantematiche, esordisce con un rash maculo-papuloso, accompagnato da febbre e malessere generale e viene trasmessa tramite la saliva. Il virus rimane in uno stato di latenza dopo la prima manifestazione infettiva e per questo motivo può ripresentarsi anche in età adulta con il nome di Fuoco di S’Antonio. in questo caso, la malattia insorge in soggetti immunodepressi.

La quinta malattia è caratterizzata da un’ esantema a grandi elementi, a carico delle guancie, con grosse chiazze rosse. Nella forma classica infantile si risolve spontaneamente mentre negli adulti, nei soggetti immunocompromessi, nei pazienti anemici o nelle donne gravide il decorso può essere severo, causando crisi aplastiche transitorie e artriti.

Ed infine la sesta malattia caratterizzata da febbre per tre giorni, seguita da sfebbramento e comparsa di un’eruzione esantematica; di solito l’infezione colpisce i bambini e raramente gli adulti, in quanto si pensa che contrarre la malattia durante l’infanzia possa fornire immunità.

Le malattie esantematiche possono manifestarsi in età adulta?

Si evince,dunque, che “le malattie esantematiche” sono tipiche, ma non esclusive dell’età infantile, in quanto possono verificarsi anche nell’età adulta, talvolta in modo asintomatico.

Share