La terapia medica per l’ittero ostruttivo

La terapia medica per l'ittero ostruttivo Malattie

La terapia medica per l’ittero ostruttivo ha lo scopo specifico di andare a curare una patologia clinica caratterizzata da colorazione giallognola della pelle e delle mucose. Causata per la precisione dall’aumento della birilubina nel sangue e da un problema legato al deflusso della bile (che non riuscendo a fluire verso il duodeno, circola verso il sangue), tale tipologia di ittero prevede sintomi tipici e caratteristici quali sofferenza epatica, deposito di bile nel fegato, cattivo assorbimento del cibo, perdita di vitamine, prurito, presenza di massa addominale, disfunzione renale, feci acoliche o anche ipocoliche (chiare e sbiadite), urina molto scura e aumento nel sangue della cosiddetta fosfatasi alcalina. Ovviamente, prima di procedere alla terapia medica per l’ittero ostruttivo bisogna andare a diagnosticare con esattezza quale sia l’effettivo ostacolo o blocco che impedisce il normale deflusso della bile dal fegato al duodeno. La patologia in questione, infatti, varia moltissimo in base al tipo di ostruzione sofferta, dalla sua gravità e dalle modalità con cui si è andata a formare nell’organismo del paziente.
Tra le motivazioni principali alla base della terapia medica per l’ittero ostruttivo troviamo senza dubbio la calcolosi delle vie biliari extraepatiche (con calcolo che si instaura nella via biliare), le malformazioni delle vie biliari, le stenosi cicatriziali (intervenute a seguito di traumi, interventi chirurgici o patologie importanti), la formazione di tumori benigni e maligni delle vie biliari extraepatiche e malattie all’altezza della testa del pancreas.

Come diagnosticare la necessità di una terapia medica per l’ittero ostruttivo

Le tecniche diagnostiche in grado di stabilire la necessità di una terapia medica per l’ittero ostruttivo consistono senza dubbio nel ricorso ad un’ecografia addominale, a una TAC e/0 alle colangiografie percutanee transepatiche o retrograde per via endoscopica. Tra tutte, l’ecografia addominale è certamente la tecnica diagnostica più semplice e meno invasiva.

In cosa consiste esattamente la terapia medica per l’ittero ostruttivo

Poiché lo sviluppo della patologia sopra descritta è capace di determinare conseguenze davvero molto serie nel paziente afflitto, la terapia medica per l’ittero ostruttivo consiste generalmente in un intervento chirurgico volto ad eliminare la massa ostacolante il corretto deflusso della bile dal fegato al duodeno. Tale intervento chirurgico non è affatto semplice e prevede una preparazione specifica e accurata del paziente. La terapia medica per l’ittero ostruttivo, inoltre, varia moltissimo in base al tipo di ostacolo o blocco intervenuto a generare la malattia e va a prevenire problemi futuri quali l’insufficienza epatica e renale, l’emorragia, la lesione di tipo ischemico della mucosa e i problemi di coagulazione del sangue.

Share