Fare 10.000 passi al giorno per stare bene? No, ne bastano anche meno!

Fare 10.000 passi al giorno per stare bene? No, ne bastano anche meno! Fitness

Se la soglia dei 10.000 passi al giorno raccomandata da qualunque medico e da qualsiasi nutrizionista vi è sempre sembrata irraggiungibile, non disperate troppo: per migliorare la salute bastano anche solo tra i 5.000 e i 7.000 passi al giorno, e se proprio non riuscite a raggiungere neanche questo livello, sappiate allora che pure 3.000 passi possono andare bene. L’importante è prestare attenzione a come viene svolta questa attività fisica, perché oltre al numero dei passi è anche determinante la velocità con cui si eseguono.

Uno studio condotto dall’Università dell’Oregon e pubblicato sulle pagine della rivista Medicine & Science in Sports & Exercise getta un po’ di luce nuova sul discorso del fitness e del numero dei passi da compiere durante l’arco della giornata. La ricerca in questione ha preso in esame 3.000 persone aventi un’età di almeno 20 anni, e ha monitorato giorno dopo giorno il livello della loro attività fisica e anche il livello della sedentarietà di ciascuno di loro. Questi dati sono poi stati raffrontati ai parametri fisici di ciascun individuo, parametri aventi a che fare con la circonferenza della vita, i livelli di colesterolo e la pressione arteriosa.

L’incrocio di questi dati ha portato i ricercatori a ritenere, appunto, che dei benefici alla salute possono essere ottenuti anche solo con 5 o 7.000 passi al giorno. Secondo John Schuna che di questo studio ne è stato ricercatore, “fare poca attività fisica è pur sempre meglio che non muoversi affatto”. “Per quanto riguarda i passi – rivela Schuna – è meglio farne più che farne di meno: i benefici per la salute sono riscontrabili soprattutto quando si cammina a velocità sostenuta per un periodo di tempo significativo. Un obiettivo che un adulto sano dovrebbe prefissarsi è quello di muoversi per 150 minuti alla settimana ad una velocità di almeno 100 passi al minuto”.

Insomma, Schuna invita a riflettere su questo tema. Perché in questo senso, parlare di 10.000 passi da fare al giorno è riduttivo e anche poco corretto: il modo con cui questi passi vengono fatti e anche quello con cui ci si tiene occupati quando non si fa attività fisica, sono delle variabili che vanno assolutamente prese in considerazione. In pratica non è affatto detto che chi ha uno stile di vita sregolato e cammina per un totale di 10.000 passi al dì, sia più in salute rispetto a chi è attento a cosa mangia e magari non fuma né beve alcolici ma compie “solo” 5.000 passi al giorno!

Share