Estate 2017: a dieta 1 italiano su 3, ma restano gli obesi

Estate 2017: a dieta 1 italiano su 3, ma restano gli obesi Dieta

Il caldo è ufficialmente arrivato, e già dallo scorso fine settimana sono molte le persone che hanno deciso di cominciare a concedersi qualche giorno al mare. Proprio per questo, cioè per apparire quanto più in forma, il 18% degli italiani si sta per mettere a dieta, mentre il 20% lo era già da un po’. C’è invece un 29% di popolazione che, sicura di sé, si sente già in forma, forse anche per merito dello sport svolto durante l’inverno. E poi c’è un 33% che non ha alcuna intenzione di mettersi a dieta, indipendentemente dal fatto che sia in carne o snello.

Questi dati, dice Coldiretti, ci descrivono una Italia che è diventata più attenta alla prova costume e che quindi presta maggior attenzione ai concetti del mangiare sano e del fare attività fisica. Ma nonostante l’inversione di tendenza sia positiva, rimane comunque un 40% di italiani che si presenterà sulle spiagge in sovrappeso o addirittura in uno stato di obesità.

Ma come bisogna comportarsi, a tavola, ora che l’estate è sopraggiunta? Se l’obiettivo è più che altro aumentare l’abbronzatura, o sfoggiare un’abbronzatura sana e naturale, allora andrebbe messo su un piano alimentare ad alto apporto di vitamina A: questa vitamina favorisce infatti la produzione di melanina, ed è peraltro molto facile trovarla visto che di vitamina A ne sono piene carote, lattughe, meloni, cicorie, insalate, albicocche e radicchi, ma anche peperoni, pomodori, fragole e ciliegie.

Tuttavia, per un’estate che sia amica del peso forma e dell’abbronzatura, non c’è scampo: la dieta mediterranea rimane il regime alimentare più adatto, perché quello più solido, versatile ed efficace.

In questi giorni di inizio estate in tutta Italia si stanno tenendo delle iniziative che hanno proprio lo scopo di fare informazione sulla dieta mediterranea. A Napoli, ad esempio, la dieta mediterranea viene raccontata attraverso un percorso che va dalla storia alla tradizione, fino alla cultura del cibo locale. A Roma, invece, a parlare di ricette sane e nutrienti saranno gli agrichef di Coldiretti. Altre iniziative sono previste nelle Marche, a Cremona e a Cagliari.

Share