Dimagrire grazie agli integratori

Dimagrire grazie agli integratori Dieta   In commercio sono oggi disponibili tanti diversi integratori che promettono di aiutare chi intende perdere peso. L’offerta è decisamente variegata e gli integratori dimagranti sono presenti sia nelle farmacie che nelle erboristerie, ma anche in molti supermercati, o sui siti specializzati in internet. Considerando che i prodotti venduti in Italia sono del tutto sicuri per la salute, seguendo le indicazioni contenute sui flaconi, resta la questione di valutare si sono anche efficaci. Non tutti gli integratori per dimagrire sono uguali tra loro, svolgono infatti azioni differenti sul nostro organismo.

Cosa fanno gli integratori

Quando si acquista un integratore per dimagrire è importante considerare le specifiche azioni che esso esplica. Buona parte di queste sostanze, spesso in compresse on in polvere da sciogliere in acqua, sono vendute in formulazioni che contengono un solo principio attivo, ma si possono trovare anche integratori con più sostanze dimagranti, che funzionano in sinergia. Prima di acquistare una confezione pensata per essere utilizzata per uno o più mesi, è bene valutare le specifiche funzioni di ogni tipo di integratore. Sono molto diffuse le sostanze che promuovono il drenaggio dei liquidi in eccesso, perfette per chi ha problemi linfatici o ha le classiche gambe gonfie, soprattutto in estate; le sostanze drenanti sono di vario genere, come ad esempio la verga d’oro o anche il the verde, che ha però anche altre indicazioni. Sono molto utilizzati anche i dimagranti che stimolano il senso di sazietà, rallentano la digestione , in alcuni casi, regolano la peristalsi intestinale. Sono integratori di questo tipo: chitosano, crusca. Psillio, guar, glucomannano, carragenina, estratti di semi di lino.

Integratori che influenzano la termogenesi

Tra gli integratori che hanno maggiore efficacia troviamo poi quelli che stimolano la termogenesi; in pratica fanno in modo che il nostro corpo bruci più calorie nel corso della giornata. Questi principi attivi sono molto noti e diffusi e sono utilizzati spesso anche in creme anticellulite. Stiamo parlando del the verde, del the nero, del caffè vede, della caffeina, mate, cola, arancio amaro. Hanno funzione simile anche dei veri e propri farmaci usati contro l’obesità, sotto rigido controllo medico, come la sinefrina, la teobromina, l’efedrina e la pseudoefedrina.

Altri integratori

Ci sono poi gli integratori, come la garcinia e la carnitina che favoriscono un minor accumulo di grassi nell’adipe; i grassi assunti con la dieta sono bruciati più velocemente per ottenere energie. Interessanti anche i principi attivi che stimolano la tiroide, in modo che produce più ormoni; si tratta di iodio in compresse, fucus o laminaria, sostanze che sono in genere utilizzate nei casi di obesità causati da ipotiroidismo, ossia da un ridotto funzionamento della ghiandola tiroidea. Queste sostanze sono sconsigliate nelle persone che non hanno problemi di questo genere.

L’integratore ideale

Non è facile trovare il miglior integratore dimagrante, soprattutto se si fanno considerazioni a livello generale. Ogni persona sovrappeso ha infatti problematiche specifiche: grasso localizzato, pesantezza degli arti inferiori, difficoltà a digerire alcuni alimenti, scarsa termogenesi (il cosiddetto metabolismo lento). Ogni singola persona dovrebbe prima fare un’attenta analisi di quali siano le problematiche che presenta. Nel caso in cui si debbano perdere pochi chilogrammi, men del 5% del peso corporeo, allora ci si può anche adattare al fai da te. Per le persone invece che devono perdere una grande quantità di chilogrammi è importante farsi consigliare da un professionista, come ad esempio il medico di base o un dietologo. In alcuni casi infatti l’obesità è causata da specifiche patologie. Conviene anche considerare che gli integratori dimagranti funzionano, ma esplicano al meglio la loro attività se utilizzati durante una dieta dimagrante e aggiungendo al proprio stile di vita l’abitudine a praticare dell’attività fisica.

Share