Cisti sottocutanee, sintomi e cure

Cisti sottocutanee, sintomi e cure Malattie

 

Non è raro imbattersi in cisti sottocutanee, si tratta più che altro di un bozzo visibile sottopelle formato da sebo, liquido, aria ed altre sostanze più o meno semi-solide. In genere queste cisti possono essere definite anche sebacee, proprio perché tendono a formarsi nelle zone in cui c’è una produzione eccessiva di sebo.

 

Cause cisti sottocutanee

Quando la ghiandola sebacea tende ad occludersi, non riesce più a smaltire le varie sostanze e quindi accade che il follicolo pilifero si gonfia originando proprio queste cisti sottocutanee. Quest’ultime possono presentarsi in qualsiasi zona del corpo, non solo quindi nei punti in cui le ghiandole sebacee sono più raggruppate. Le cisti sottocutanee possono generare dolore oppure essere asintomatiche, nei casi in cui queste tendono ad infiammarsi presentano la fuoriuscita di sostanze di colore grigio-biancastro che emanano anche un odore piuttosto sgradevole. Le cause delle cisti sottocutanee possono riguardare anche il consumo eccessivo di alcol, fumo o cosmetici, da non sottovalutare poi lo stress, si sa come la pelle sfoghi in primis tutte le tensioni nervose dell’organismo.

 

Cura cisti sottocutanee

La cura per le cisti sottocutanee varia a seconda della loro gravità, può insomma anche capitare che dopo un periodo di tempo questa protuberanza minima possa riassorbirsi da sola, quando invece c’è in ballo un’infezione allora il discorso cambia. Ovviamente è sempre opportuno consultare un medico specialista, questo in genere potrà prescrivere antibiotici e corticosteroidi, creme adatte per aiutare a curare al meglio l’infezione. Nei casi più gravi, quando antinfiammatori ed antibiotici non servono, ci può essere anche l’asportazione chirurgica delle cisti sottocutanee. Per chi ha intenzione di provare dei rimedi naturali, sicuramente l’aloe vera è un ottimo rimedio.

Share