Acufene, cosa è e come poter risolvere questo problema di udito

Acufene, cosa è e come poter risolvere questo problema di udito Benessere   L’acufene è un problema di udito conosciuto comunemente anche con il nome di tinnito, e contraddistinto dalla percezione di un rumore costante o intermittente, a coinvolgimento di un orecchio o di entrambi. Il rumore oggetto del disturbo può essere rappresentato da una sorta di fruscio o di fischio, o ancora di un ronzio o di un crepitio: qualsiasi sia la caratteristica di tale disagio, è ovvio che una simile condizione finirà con il rappresentare un significativo fastidio in grado di compromettere il benessere psicofisico della persona che risulta essere interessata da una simile ipotesi.

Ma quali sono le cause dell’acufene? E come poter porre rimedio a tale disagio?

Quali sono le cause dell’acufene

Le cause dell’acufene sono riconducibili a diversi fattori, in grado di interessare non solamente l’orecchio interno, quanto anche il nervo acustico e tutte le strutture che possono circondare l’orecchio. Ne deriva che spesso individuare le origini del problema non è nemmeno troppo semplice, e tale indagine non potrà che avvenire andando a osservare caso per caso le condizioni del paziente.

Insomma, il medico andrà ad analizzare attentamente il paziente condividendo con lui ogni informazione su patologie in corso e passate, infiammazioni, infezioni, traumi e tutte quelle altre condizioni che potrebbero essere favorevoli per l’insorgenza dell’acufene. A questi fattori, potrebbero contribuire in qualità di fattori di rischio anche obesità, ansia, fumo, alcol e una familiarità con la malattia. In ogni caso, scopri su InfoUdito le cause e la cura dell’acufene.

Quali sono le cure per l’acufene

Attualmente non esiste una cura per l’acufene, salvo il caso che non sia insorta in seguito a una patologia come la sindrome di Menière: in questo caso, per rimuovere il problema sarà naturalmente opportuno agire nei confronti della patologia, spesso mediante terapia farmaceutica.

Chiaramente, il fatto che non esista una cura per l’acufene non equivale ad affermare che non esistano dei rimedi utili per poter ridurre, attenuare o eliminare il disturbo. In particolare, soprattutto nelle ipotesi in cui il rumore nell’orecchio non sia più giudicato come tollerabile dal paziente, si potrà intervenire con l’applicazione di un apparecchio acustico che potrà “mascherare” il rumore.

Attraverso tali apparecchi acustici sarà – in altri termini – possibile camuffare l’acufene in maniera totale o parziale, alleviando la percezione dei rumori. Di fianco a questi è inoltre possibile ipotizzare l’utilizzo di “generatori di rumore”, che agiscono in maniera inversa rispetto ai mascheratori di rumore, permettendo così al paziente di potersi abituare al rumore nell’orecchio.

Ovviamente, non esiste una scelta migliore delle altre. Occorrerà infatti selezionare il giusto apparecchio sulla base della valutazione di un tecnico specializzato, che a sua volta considererà le condizioni fisiche del paziente, la sua età, l’intensità del rumore avvertito e tutte quelle altre determinanti che potrebbero influenzare la scelta della soluzione più congrua.

Pertanto, alla luce di quanto sopra accennato, il nostro consiglio non può che essere quello di rivolgersi a un medico specialista, che possa aiutare a compiere i primi passi verso la risoluzione del disturbo e il ritrovare un nuovo benessere.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi