Sintomi premenopausa, quali sono

Sintomi premenopausa, quali sono Malattie

 

Una donna si accorge di stare per arrivare al momento della menopausa grazie ad alcuni sintomi premenopausa che influenzano notevolmente il suo organismo. Chiaramente la fase dei sintomi premenopausa può durare anche molti anni, è un processo abbastanza lento fino poi ad arrivare al termine dell’età fertile femminile.

 

Quali sintomi premenopausa?

E’ quindi importante riconoscere immediatamente i sintomi premenopausa per non allarmarsi più di tanto, in questo periodo ovviamente deve essere necessario poter consultare un medico specialista che segua la donna in tutto questo processo non molto semplice. Effettivamente i sintomi premenopausa interferiscono notevolmente con la quotidianità di ognuno, rendendo a volte complicato poter vivere in maniera tranquilla e serena. Quali sono quindi tali sintomi? In primis si noterà un cambiamento sostanziale del ciclo mestruale, questo non avverrà ogni 28 giorni, ma si potrà presentare anche ogni due settimane ed il flusso sarà piuttosto lieve. Questo risultato è dato dal calo nella produzione di ormoni femminili.

 

Problemi fisici e psicologici legati ai sintomi premenopausa

Tra gli altri sintomi premenopausa si avvertiranno anche dei problemi fisici ed indubbiamente questi saranno i più complicati da poter gestire. Spazio alla secchezza vaginale, al gonfiore addominale, alla tensione mammaria ed infine arrivare alle più classiche vampate di calore. Da non sottovalutare nemmeno i sintomi premenopausa legati a fattori psicologici, purtroppo sono molto costanti i classici sbalzi d’umore, si passa facilmente da uno stato di euforia ad uno di depressione e proprio quest’ultima può comparire in questo periodo molto delicato per ogni donna. Il segreto è non lasciarsi travolgere completamente dalle fasi negative, provare insomma a distrarsi ed essere quanto più positive possibili.

Share