Perché il ferro è importante per il corpo umano?

Perché il ferro è importante per il corpo umano? Medicina

Molti donatori sanno che per donare il sangue devono essere presenti livelli adeguati di ferro. Ma per quale motivo? Perché il ferro è così importante per l’organismo umano? Il ferro è essenziale. Senza una quantità sufficiente, il corpo umano non è in grado di produrre abbastanza emoglobina, una sostanza nei globuli rossi che rende possibile il trasporto di ossigeno ai tessuti. Se non c’è abbastanza ossigeno nel corpo, il fisico diventa può stanco e la lucidità mentale viene persa. Il ferro aiuta anche a mantenere sani capelli, pelle e unghie.

Ecco la giusta quantità di ferro per fasce d’età:

  • Bambini tra i 9-13: 8 mg al giorno.
  • Uomini tra i 19-50 anni: 8 mg al giorno.
  • Donne tra i 19-50: 18 mg al giorno.

Le donne hanno bisogno di una quantità di ferro maggiore a causa delle perdite di sangue che si verificano mensilmente durante il ciclo mestruale. Molte donne incinte e bambini piccoli presentano carenza di ferro. L’anemia è una condizione di salute che si sviluppa quando il sangue ha una carenza di globuli rossi o di emoglobina, la quale costituisce i due terzi dei livelli di ferro del corpo.

Ecco quali sono i sintomi di anemia:

  • Stanchezza o fiacchezza.
  • Vertigini.
  • Mancanza di respiro.
  • Mani e piedi freddi.
  • Mal di testa.
  • Battito cardiaco accelerato.
  • Overdose di ferro.

Mai consumare integratori di ferro senza aver prima consultato il medico. Quindi, è sempre consigliabile ottenere una consulenza medica su eventuali supplementi di ferro, da raccomandare in base all’attuale situazione di salute e ai livelli di ferro nel sangue.

Anche se gli integratori di ferro vengono venduti liberamente, può risultare malsano e pericoloso prenderne in quantità eccessiva. Secondo gli esperti sanitari, il corpo non si libera facilmente del ferro in eccesso, il quale inizierà a depositarsi nel cuore, nel pancreas e nel fegato. Tutto ciò può causare cancro al fegato, cirrosi, diabete e aritmie. L’unico modo per eliminare il ferro in eccesso dal corpo è donare il sangue.

Sono molti i cibi che contengono ferro. Ecco di seguito gli alimenti più ricchi:

  • Tacchino.
  • Fagioli, lenticchie, ceci e soia.
  • Carne rossa.
  • Fegato (maiale, pollo, tacchino, agnello, manzo).
  • Molluschi (ostriche, vongole, capesante).
  • Tuorli d’uovo.
  • Tofu.
  • Carciofi.
  • Verdure scure e frondose (spinaci, cavoli).
  • Frutta secca (prugne secche, uva passa).
  • Cereali arricchiti di ferro.
  • Noccioline.
  • Semi di zucca.
  • Cioccolato fondente.

Per chi è donatore, è sempre importante controllare i livelli di ferro nel sangue siano entro i limiti consentiti. In caso i livelli siano bassi, provare ad aggiungere gli alimenti sopra elencati alla dieta per un paio di settimane prima della donazione.

Share