Perché gli enzimi sono tanto importanti?

Perché gli enzimi sono tanto importanti? Medicina

Un enzima è un tipo di proteina presente all’interno di una cellula. Gli enzimi creano reazioni chimiche nel corpo, importanti per sostenere la vita. Gli enzimi nel corpo svolgono compiti fondamentali: ricostruzione muscolare, distruzione delle tossine e rottura delle particelle di cibo durante la digestione.

Calore, malattie o condizioni chimiche difficili possono danneggiare gli enzimi e modificarne la forma. Quando ciò accade, un enzima non funziona più. Ciò influenza i processi del corpo che l’enzima ha aiutato a supportare.

Gli enzimi sono per lo più prodotti nel pancreas, nello stomaco e nell’intestino tenue. Ma anche le ghiandole salivari producono enzimi digestivi per iniziare a scomporre le molecole del cibo mentre si sta ancora masticando. Possono anche essere assunti sotto forma di medicinale per combattere alcuni problemi digestivi.

Tipi di enzimi

Esistono tre principali tipi di enzimi digestivi:

  • L’amilasi rompe gli amidi e i carboidrati in zuccheri.
  • La proteasi scompone le proteine ​​in amminoacidi.
  • La lipasi analizza i lipidi, che sono grassi e oli, e li scompone in glicerolo e acidi grassi.

Perché gli enzimi sono importanti per la digestione?

Gli enzimi sono essenziali per una sana digestione e un corpo sano. Lavorano con altre sostanze chimiche, come l’acido dello stomaco e la bile, per aiutare a scomporre il cibo in molecole per un’ampia gamma di funzioni corporee.

Cosa influenza gli enzimi?

Gli enzimi funzionano meglio con la normale temperatura corporea. La temperatura corporea media è di 37° C, ma può anche variare da 36,1 a 37,2° C.

In presenza di febbre alta, la struttura degli enzimi si rompe e non funzionano più correttamente. Con il rientro della temperatura nei parametri normali, la salute degli enzimi viene ripristinata. Alcune condizioni di salute, come la pancreatite o l’infiammazione del pancreas, possono anche ridurre il numero e l’efficacia di alcuni enzimi digestivi.

I prodotti chimici chiamati inibitori possono anche interferire con la capacità di un enzima di provocare una reazione chimica. Gli inibitori possono manifestarsi naturalmente o essere compresi nei farmaci. Gli antibiotici sono un buon esempio, in quanto inibiscono o impediscono a determinati enzimi di aiutare la diffusione di infezioni batteriche.

Quando sono necessari gli integratori enzimatici?

Problemi del pancreas, come pancreatite, fibrosi cistica o cancro, possono ridurre il numero di importanti enzimi prodotti dall’organismo. Di conseguenza, potrebbero non essere abbastanza per una digestione corretta atta ad ottenere tutto il valore nutrizionale da ciò che si mangia. Quindi, in questo caso gli integratori enzimatici servono per sopperire a questa mancanza ed aiutare il sistema digerente.

Conclusione

Gli enzimi sono fondamentali per avere una buona salute. Il corpo li produce, ma si possono anche ottenere con la frutta, la verdura e altri alimenti. Se i livelli enzimatici sono nella norma, evitare di assumere integratori sperando di rendere il corpo ancora più sano: un numero eccessivo potrebbe influenzare negativamente il metabolismo.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi