Il caffè fa male? Come per tutte le cose, meglio non abusarne…

Il caffè fa male? Come per tutte le cose, meglio non abusarne... Dieta

Luce e chiarezza sulla bevanda preferita dagli italiani: il caffè fa male?

Due o tre caffè al giorno rappresentano un’abitudine molto diffusa tra gli italiani, che difficilmente perdono l’occasione di buttar giù una tazzina, e preferiscono questa a moltissime altre bevande disponibili.

Del resto, ormai da tempi immemori, quello del caffè è un rito estremamente radicato e, sia che lo si prepari per intrattenere gli ospiti, per recuperare un po’ d’energia o per godere di un semplice momento di piacere, molti e senza dubbio svariati sono i motivi per cui ogni giorno dedichiamo un fornello all’amata caffettiera.

Ma ci si chiede: il caffè fa male o fa bene? E’ vero ciò che si dice sulle sue benefiche proprietà o è più giusto pensare a come un consumo eccessivo comporti danni di non poco conto?

Beh, come per tutte le cose, la verità sta nel mezzo e, se da una parte il caffè guarisce dal mal di testa e ristora le menti stanche ed assonnate, dall’altra funge da stimolante energizzante e, in grandi dosi, potrebbe nuocere all’organismo.

Ma cerchiamo di capire qualcosa in più nel corso di questo articolo.

Il caffè fa male? Come per tutte le cose, meglio non abusarne... Dieta

Tutta la verità: i casi in cui il caffè fa male alla salute

Anche per quanto riguarda il caffè, la quantità di tazzine preparate ogni giorno può incidere in un modo o in un altro sullo stato di salute dell’individuo.

In particolare, la giusta dose di caffè quotidiana fungerebbe da antiossidante e contrasterebbe l’azione dei radicali liberi.

Inoltre, ci aiuterebbe a prevenire una gran quantità di malattie e patologie (anche piuttosto gravi) quali il morbo di Parkinson, il tumore al colon, l’Alzheimer e il diabete di tipo 2.

Proseguendo, la summenzionata e amata bevanda aiuterebbe a rimanere svegli e attivi più a lungo, ci sosterrebbe nei processi di apprendimento e di memorizzazione e favorirebbe la guarigione dal mal di testa.

Nonostante ciò, decisamente non pochi sono i casi in cui il caffè fa male alla salute: il che, ovviamente, dipende quasi sempre dall’abuso che di esso di fa. Vediamo perché!

Il caffè fa male? Come per tutte le cose, meglio non abusarne... Dieta

Perché il caffè fa male alla salute

I motivi per cui il caffè fa male alla salute risiedono quasi tutti nel consumo eccessivo che la maggior parte di noi non di rado sostiene.

Nello specifico, quelle tazzine in più al giorno comporterebbero, a lungo andare, tachicardia ed ipertensione, il che, soprattutto per chi già ha problemi in tal senso, è quanto più possibile da evitare. Oltre a ciò, in quantità eccessiva, il caffè fa male allo stomaco, causa l’insonnia e ostacola l’assorbimento di determinati nutrienti, tra cui il calcio (con conseguente esposizione al rischio di osteoporosi).

Il problema, purtroppo, è che quella che finora abbiamo considerato come una dose eccessiva di caffè potrebbe già risiedere nelle 5 o 6 tazzine giornaliere.

In conclusione, quindi, la bevanda non è di per sé nociva (il suo influsso benefico è stato certamente provato) ma, di fronte a un abuso, è piuttosto difficile negare che il caffè fa male (o che possa nuocere a lungo andare).

Il caffè fa male? Come per tutte le cose, meglio non abusarne... Dieta

Share