Guida agli antiossidanti naturali

Guida agli antiossidanti naturali Benessere

L’invecchiamento si fronteggia prima di tutto combattendo i radicali liberi, le molecole che causano la degenerazione delle cellule.
Grazie alla presenza in molti alimenti di antiossidanti naturali, possiamo senza dubbio affermare che l’invecchiamento si combatte prima di tutto a tavola.

Gli antiossidanti naturali, infatti, sono sostanze che impediscono l’azione dannosa dei radicali liberi sulle cellule interessate, rimandandone l’ossidazione.
In questo articolo vedremo dunque quali sono i cibi e gli alimenti che contengono le più alte concentrazioni di radicali liberi e vi forniremo consigli per contrastare l’invecchiamento cominciando da una dieta sana e corretta.

Cibo e antiossidanti naturali

Premesso che l’invecchiamento cellulare è determinato anche da cause e fattori quali il fumo di sigaretta, l’abuso di alcolici, una forte esposizione ai raggi X e l’assunzione prolungata di alcune tipologie di farmaci, passeremo ora a vedere in quali alimenti è contenuta un maggior concentrazione di antiossidanti naturali.
Ricordiamo, infatti, che una nutrizione corretta è sempre la prima mossa da fare per garantire salute ed equilibrio al fisico.

Gli alimenti con maggior concentrazione di antiossidanti naturali

Gli alimenti con maggior concentrazione di antiossidanti naturali sono, senza dubbio, la frutta nera (i frutti di bosco, le more, le susine, le prugne e i mirtilli), il fegato di suino e di bovino, gli spinaci (meglio crudi), le albicocche, le banane, le pesche, le pere, l’ananas, il succo di uva nera (forse l’alimento in assoluto più ricco di antiossidanti naturali), il cavolo verde, la barbabietola, i cavoli di Bruxelles, il pompelmo rosa, le fragole, le arance, le patate, i peperoni, i kiwi, i fagiolini, le cipolle, i cereali integrali, l’olio d’oliva e di fegato di merluzzo, le uova, il pesce (soprattutto le anguille) e le carote.

Share