Fasi del sonno, quali sono

Fasi del sonno, quali sono Benessere

 

Dormire bene è un aspetto al quale non si può assolutamente rinunciare per garantire salute e benessere all’intero organismo. La qualità del sonno determina anche quella della vita stessa e per questo non si può tralasciare un punto così importante per l’essere umano. Esistono delle fasi del sonno che hanno il compito di rigenerare l’organismo umano, si ristabilisce la giusta energia consumata durante il giorno, ma attraverso queste fasi si ha anche modo di poter favorire la crescita psichica e fisica del soggetto che dorme.

 

Le fasi del sonno e qualità

Se la qualità del sonno non è soddisfacente, è chiaro come inizino a subentrare problematiche all’intero organismo, guai insomma a trascurare l’importanza delle fasi del sonno. Quando si parla di sonno si fa riferimento a fasi cicliche diverse che si suddividono in fase non REM e fase REM. Nel primo caso si parla di sonno lento o non sincronizzato, nel secondo di sonno desincronizzato. Il sonno si organizza solitamente in cicli differenti che hanno una durata dai 90 ai 100 minuti, alternando le fasi non REM a quelle REM.

 

Le fasi del sonno non REM e REM

Le fasi del sonno non REM sono quattro e si tratta di: addormentamento, sonno leggero, sonno profondo e sonno profondo effettivo. Per quel che riguarda invece i periodi REM, questi sono molto più brevi e rappresentano il 20% del sonno totale, durano 15 minuti e sono caratterizzati da sogni intensi. La fase REM tende a manifestarsi più nelle prime ore del mattino, ecco perché solitamente ci si ricorda di più l’ultimo sogno fatto. E’ importante che le fasi del sonno siano di qualità, deve esserci la giusta alternanza tra sonno profondo e la fase REM.

Share