Ecco perché bisogna depurare il fegato

Ecco perché bisogna depurare il fegato Dieta Medicina

Il fegato è una ghiandola che riveste un ruolo fondamentale nel metabolismo del cibo e delle sostanze nocive e pertanto è bene che di tanto si faccia ricorso ad una dieta capace di depurare il fegato. Esso svolge sia funzioni digestive ( produce la bile, fluido giallo-verde che ha il compito di emulsionare i grassi) che non digestive ( produce i fattori di coagulazione, demolisce gli eritrociti invecchiati, produce l’urea). Per stimolare la funzionalità epatica e il suo corretto funzionamento, si utilizzano gli alimenti che ci offre la natura.

Gli alimenti per depurare il fegato

Gli alimenti ritrovati in natura, ottimi per depurare il fegato, sono carciofo, radicchio, cardo mariano, cicoria, bietola, olio extravergine di oliva (crudo), mele, mirtilli, frutti rossi, prugne e perchè no, una spremuta di limone. Il limone infatti contiene vitamina C ed è ottima per depurare il fegato efficientemente. Tali alimenti sono consigliati dal medico anche in caso di steatosi epatica o cosiddetto fegato grasso. La steatosi epatica si manifesta con una ingrossamento del fegato a causa dell’accumulo di grassi a livello tissutale; come conseguenza si avrà un malfunzionamento a livello metabolico. La steatosi è presente in particolar modo negli obesi, per cui è bene perdere peso.

 I consigli da seguire per depurare il fegato

Ciò che bisogna assolutamente evitare sono le bevande alcoliche, caffè puro e le spezie; le prime  possono causare epatite alcolica e cirrosi. Moderare il consumo di fritture e di grassi (saturi) ed evitare di assumere farmaci, se non quelli prescritti dal medico. Infatti diversi farmaci e sostanze chimiche possono danneggiare il fegato e talvolta provocare anche cirrosi; fra i farmaci ad azione lesiva sul fegato ricordiamo il metotrexate e l’amiodarone.

Share