Come tornare in forma con la dieta dello yogurt

Come tornare in forma con la dieta dello yogurt Dieta

Nuove frontiere: la dieta dello yogurt

Che lo yogurt sia un alimento importantissimo è cosa vera e senza dubbio risaputa.

Tra le innumerevoli proprietà, del resto, esso può vantare la capacità di rafforzare le difese dell’organismo, di contrastare il gonfiore addominale e di regolarizzare l’equilibrio della flora batterica.

Introdotto nella dieta, poi, lo yogurt si rivela un grandissimo alleato: non solo è poco calorico (tra le 40 e le 70 kcal per 100 grammi), ma è anche in grado di apportare ottime dosi di calcio, proteine, vitamine, sali minerali e acido folico.

I regimi ipocalorici tradizionali vedono lo yogurt solitamente impiegato in merende e spuntini, preferibilmente associato a una manciata di cereali o a un pochino di frutta secca.

Nel nostro articolo di oggi, invece, noi di Salute33 vi metteremo al corrente di come sia possibile perdere anche 3 chili in una sola settimana seguendo la sempre più popolare dieta dello yogurt.

Ovviamente, quanto segue va ben ponderato e considerato assieme al proprio medico nutrizionista: la dieta dello yogurt, infatti, è uno di quei regimi alimentari da condurre per poco tempo (e da evitare se si soffre di colesterolo e/o patologie dei reni e del fegato).

Ma vediamo come fare!

Come tornare in forma con la dieta dello yogurt Dieta

In cosa consiste la dieta dello yogurt

Ponendo in essere un regime ipocalorico da 1400 calorie, la dieta dello yogurt qui descritta prevede l’assunzione abbastanza frequente del suddetto fermento, abbinato a svariati alimenti in grado di amplificare i benefici da esso derivanti.

Non è necessario pesare gli alimenti (e questo contribuisce a limitare lo stress che non di rado deriva da una situazione di controllo alimentare) e può essere comodamente effettuata anche in vacanza, dove probabilmente non si dispone di bilance e bilancini.

Come tornare in forma con la dieta dello yogurt Dieta

Consigli e suggerimenti: ecco la dieta dello yogurt

Per quanto riguarda la colazione, la dieta dello yogurt prevede (ogni mattina) un caffè senza zucchero, un bel bicchiere d’acqua e 200 grammi di yogurt magro con 2/3 cucchiaini di cereali integrali (o crusca di frumento).

Per lo spuntino di metà mattina, invece, si consiglia l’assunzione di una tazza di thè (possibilmente thè verde)  senza l’aggiunta di dolcificante o di un vasetto di yogurt con pezzi di frutta.

I pasti principali prevedono invece l’alternanza di yogurt a secondi proteici molto leggeri o a porzioni di riso. Nei dettagli, un pasto dovrà essere composto di 300 grammi di yogurt più insalata cruda (o macedonia di frutta), mentre l’altro potrà prevedere (a scelta) riso integrale e tonno, formaggio light, uova in camicia, salmone grigliato o filetti di merluzzo al vapore, più insalata.

Lo spuntino di metà pomeriggio, invece, dovrà essere a base di frutta di stagione.

Per i condimenti, la dieta dello yogurt prevede un filo di olio extra vergine di oliva a crudo.

Come tornare in forma con la dieta dello yogurt Dieta

Share