Come risolvere quegli imbarazzanti problemi di erezione…

Come risolvere quegli imbarazzanti problemi di erezione... Benessere

Cari maschietti, ammettetelo. Ognuno di voi, prima o poi nella vita e precedentemente a un rapporto sessuale, avrà avuto paura di incappare in quei temutissimi e imbarazzanti problemi di erezione che, credeteci, non sono poi così rari.
Ilarità a parte infatti, la disfunzione erettile è un problema che si verifica molto più frequentemente di quanto si crede, e per motivi che in genere non hanno assolutamente nulla a che fare con la virilità o la prestazione sessuale in sé.
Conseguenza dell’incapacità di mantenere l’erezione del pene in maniera sufficientemente adeguata durante il rapporto con la partner, i problemi di erezione possono avere difatti cause fisiche o anche psicologiche a cui molti non pensano, rifugiandosi immediatamente nella vergogna e nell’imbarazzo di quanto si è verificato.

Quali sono le cause dei problemi di erezione?

Come premesso, le cause dei problemi di erezione sono molte. E oltre a quelle di tipo strettamente fisico, ne esistono molte di origine psicologica.
Benché se ne dica, infatti, l’eccitazione sessuale è strettamente dipendente dalle condizioni del cervello che si appresta, insieme al corpo, a compiere l’atto. Se qualcosa non va a livello mentale, a risentirne sarà ovviamente anche il rapporto sessuale. Distrazione, mancanza di concentrazione, stress, stanchezza, problemi lavorativi e cattivi pensieri, infatti, sono tra le cause più comuni dei problemi di erezione del pene.
Tra le cause fisiche, invece, possiamo annoverare alcune malattie del cuore, il diabete, l’aterosclerosi, la pressione alta, un basso livello di testosterone, l’obesità, il morbo di Parkinson, l’abuso di sostanze stupefacenti o di alcool, alcuni interventi chirurgici e l’assunzione di determinati farmaci.
Per quelle che sono molte delle malattie sopra elencate, è bene dunque chiedere consiglio al proprio medico quando i problemi di erezione si verificano troppo frequentemente.

Come risolvere i problemi di erezione del pene

Risolvere i problemi di erezione del pene è senza dubbio possibile. La prima cosa da fare, ovviamente, è superare l’imbarazzo e recarsi dal medico. Sia che si abbia una delle malattie sopra elencate, sia che la cosa si sia verificata improvvisamente, infatti, è bene correre ai ripari prima che il disturbo possa diventare debilitante o causa di una vita sessuale decisamente insoddisfacente.
Una volta raggiunto lo studio medico, dunque, sarete sottoposti a una serie di domande volte a capire lo stile di vita condotto, l’eventuale presenza di malattie, la tipologia di farmaci che si stanno assumendo e quanto altro ancora possa essere necessario ai fini della diagnosi.
In base al problema riscontrato, poi, il medico provvederà a prescrivere la terapia. Tra i farmaci più diffusi da assumere in caso di problemi di erezione del pene, troviamo sicuramente il Viagra, il Cialis e il Vardenafil, che aumentano il flusso sanguigno nel pene e permettono una buona erezione a seguito di uno stimolo sessuale. Oltre a quelli appena descritti, poi, è bene citare anche altri farmaci, tra cui le iniezioni di alprostadil (che garantiscono in 5-20 minuti un’erezione di circa un’ora) e la terapia sostitutiva di testosterone. Ovviamente, è importante non portare avanti iniziative di tipo personale in quella che è l’assunzione dei suddetti farmaci: è estremamente importante, infatti, fare tutto sotto strettissimo controllo medico.

Share