Olio di Argan, i suoi ottimi utilizzi

Olio di Argan, i suoi ottimi utilizzi Dieta

L’olio di argan altro non è che l’estratto dei frutti d’argania, una pianta originaria dell’area nord africana. La raccolta e la lavorazione del prodotto è particolarmente complessa e faticosa; tanto da giustificarne il prezzo, spesso abbastanza oneroso per una dieta proteica.

I frutti di argania possono trovare largo impiego tanto in ambito alimentare (il sapore è molto simile a quello delle nocciole), quanto in ambito cosmetico. In generale nel primo caso il frutto viene tostato, nell’altro caso no. L’olio ricavato dall’essiccazione dei pomi viene utilizzato sia sulla pelle(come cura agli eczemi e alle screpolature ) sia sui capelli (di cui pare riesca a bloccare o almeno a rallentare la caduta). L’olio di argan tostato invece può essere tranquillamente usato in cucina ed ha funzione di condimento.

L’olio proveniente da frutti non tostati, quindi cosmetico, per quanto naturale non può essere ingerito dato che provocherebbe fastidiosissimi disturbi gastrici. In compenso però questo tipo di olio aiuta la pelle a rigenerarsi a a mantenere un corretto approvvigionamento di ossigeno. Ciò significa che riesce ad idratare la pelle e a conferirle elasticità. Queste proprietà tornano utili anche quando dopo una gravidanza si cerca di eliminare le smagliature o quotidianamente nella cura della pelle del seno.

Se lo si aggiunge ad un pizzico di sale può fungere da esfoliante, mentre con un po’ di zucchero ammorbidisce le labbra ed elimina eventuali screpolature. Aggiungere olio di argan all’acqua utilizzata per lavarsi contribuisce a mantenere la pelle morbida e vitale. Ma non basta. Quest’olio infatti aiuta a migliorare la salute e l’aspetto dei capelli; basterà distribuirne qualche goccia su tutte le ciocche della vostra chioma e lasciarlo riposare un’oretta prima di fare uno shampoo e i capelli risulteranno particolarmente morbidi al tatto. Sulle unghia poi un trattamento all’olio d’ argan misto al succo di limone vi regalerà mani particolarmente belle. Basterà bagnare le mani nella suddetta mistura per una decina di minuti con cadenza settimanale per un bimestre.

L’ argan semplice invece può essere spennellato sulle unghia ogni sera al fine di rinforzarle. In ultimo si ricordano le proprietà decontratturanti di questo preziosissimo prodotto, adatto quindi anche per i massaggi.

Fonte: Argania spinosa

Share